Avete intenzione di cambiare lavoro? Vi siete stufate della vostra attuale professione e volete cambiare ambito? Siete pronte per voltare pagina nella vostra vita, almeno per quanto riguarda la vostra carriera professionale? Può essere una cosa positiva, attente però a non farlo per le ragioni sbagliate.

Quando si decide di cambiare lavoro, spesso le motivazioni possono infatti essere affrettate e con il tempo potreste pentirvene. Meglio dunque valutare bene se le vostre ragioni sono effettivamente valide o se dettate soltanto da un momento negativo o di particolare sconforto personale. Se avete buoni argomenti per cambiare del tutto l’ambito lavorativo, può apparire come una mossa coraggiosa all’interno del vostro Curriculum Vitae, attente però a non fare una decisione avventata.

Prima di decidere per un passo così definitivo, meglio valutare quindi le possibili alternative e soluzioni. Se ad esempio non vi trovate in accordo con la filosofia e la politica aziendale della vostra compagnia, oppure non andate d’accordo con il vostro capo e con i colleghi, non significa necessariamente che dovete lasciarvi alle spalle la vostra attuale carriera. Basta solo che cerchiate un’altra azienda in cui potreste trovarvi maggiormente a vostro agio; può infatti darsi che non abbiate sbagliato lavoro, ma abbiate solo sbagliato ambiente lavorativo. Stesso dicasi nel caso pensiate che la vostra carriera sia a un punto fermo e non possiate raggiungere un gradino più alto; forse dovreste soltanto spostarvi in un’altra società.

Se invece vi sentite frustrate e poco riconosciute per il vostro reale valore, la possibilità è quella che vi troviate in un periodo di bassa stima e considerazione in voi stesse. Cosa che non necessariamente implica dobbiate muovervi in un’altra direzione lavorativa. Il rimedio migliore, in tale caso, è quello di cercare di dare un minore peso a ciò che gli altri pensano e concentrarvi di più su voi stesse e sui vostri obiettivi personali.

Altro motivo che può portare a un cambiamento di carriera è quando vi sentite stanche del vostro lavoro. In questo caso, l’alternativa al cambiare radicalmente professione è quella di cercarvi dei progetti paralleli, qualche attività che possa mettere in mostra i vostri veri talenti e valorizzarvi all’interno dell’azienda. Se invece il problema sono i soldi e vi sembra di guadagnare troppo poco, ricordate che partendo da zero in una carriera del tutto nuova rischiereste di avere uno stipendio ancora più basso, almeno all’inizio, quindi valutate bene la vostra situazione finanziaria prima di prendere una decisione su queste basi.

Fonte: UsNews Money