Il sesso e l’erotismo sono spesso esperienze appaganti, a volte deludenti e qualche volta anche imbarazzanti. Capita a tutti in fondo, almeno in un’occasione nella vita, di mettersi volontariamente o per il caso in una situazione che anche ricordarla rinvigorisce il rossore sulle gote. Questo perché spesso ci si fa prendere dall’eccessiva passione e non si utilizza la razionalità, che anche nel sesso è importante come in qualunque ambito della propria esistenza.

=> Scopri il sesso lontano dai coinquilini

Tra i momenti più imbarazzanti che possono accadere mentre si praticano sesso e erotismo ci sono sicuramente i colpi involontari che causano al partner ematomi, punti, ossa rotte e quant’altro, ubriacature che sfociano in defaillance sessuali, ménage à trois imprevisti solo perché non si è chiesto al proprio partner occasionale se fosse sposato, sesso in pubblico mentre si credeva di essere in privato, incursioni di genitori o coinquilini, allergie impensabili a preservativi o sex toy.

Basta poco a rovinare un momento eccitante, un po’ di incoscienza e uno scarso uso del cervello al momento giusto potrebbe portare a qualcosa che si ricorda per la vita con grandissima vergogna. Per riuscire ad arginare il rischio della vergogna ma anche dei possibili incidenti casalinghi, basta almeno guardarsi dentro. Se si soffre di un’allergia si dovrebbe sapere e comunicare al proprio partner, in modo che non sorgano situazioni potenzialmente pericolose. Certo, se si tratta di un partner occasionale non è facile, non si va in giro con la lista delle proprie patologie, perché la passione si spegnerebbe subito.

=> Scopri il sesso in doccia

Usare il cervello significa anche essere consapevoli di tutti i propri limiti: non ci si lancia dal comò sul letto se non si ha le physique du rôle, non si cerca di imitare tutte le immagini del Kamasutra illustrato se si ha una lombosciatalgia dormiente, non si gioca allo shibari o a qualunque altra disciplina erotica orientale potenzialmente pericolosa. Tutto sta nel veicolare la passione anche verso i grandi classici: luoghi solitari, magari anche all’aperto, ma sicuri, candele accese, ma sempre lontane da tende o tutto ciò che si può incendiare, lenzuola fresche e magari la cara vecchia posizione del missionario. L’erotismo è uno stato mentale: niente eccessi, basta essere al posto giusto al momento giusto e con la persona giusta.

Fonte: Sheknows.