Non esiste il modo migliore di asciugare e trattare i capelli in assoluto, un unico metodo che valga per ogni tipo di chioma: proprio per questo, infatti, spesso si commettono errori che danneggiano i capelli, li disidratano e poi danno vita a un risultato estetico disastroso.

Capelli lisci o mossi, fini o spessi, ogni tipo di capello ha bisogno di trattamento e asciugatura ad hoc per dare il meglio di sé: per esempio, seguire i consigli che sull’amica dai capelli lisci e fini danno ottimi risultati potrebbe non essere una buona idea se i vostri sono spessi e ricci.

Ecco, allora, quale è il modo migliore di asciugare e trattare i capelli in base alla tipologia.

  • Per capelli fini. Meglio mettere da parte le creme e gli oli più pesanti: scegliete un balsamo leggero e applicatelo pettinando con un pettine a denti larghi. Dopo il risciacquo passate al phon, asciugate prima le radici, poi passate al resto asciugando così poco più della metà dei capelli e lasciando che il resto si asciughi all’aria. Se volete aggiungere lucentezza applicate un siero per la brillantezza, ma non direttamente sui capelli: prendetene un po’ sul palmo della mano e passatelo sulle punte.
  • Per capelli spessi. Dopo il lavaggio applicate una crema styling per capelli spessi dalla metà della lunghezza fino alle punte, poi dividete i capelli in 4 parti, create dei piccoli chignon con forcine e asciugate così i capelli fino a che resteranno solo un po’ umidi. A questo punto scioglieteli e lasciateli asciugare all’aria pettinandoli con le dita affinché le ciocche si fondano. Terminate con un po’ di crema se necessario.
  • Per capelli ricci. I capelli ricci necessitano di una buona dose di crema o impacchi idratanti e nutrienti, da utilizzare prima o dopo lo shampoo in base alle istruzioni del prodotto. Al momento dell’asciugatore preparate il phon con un apposito diffusore per capelli ricci, e asciugate circa metà della chioma così. Poi create dei boccoli attorcigliando le ciocche sulle dita e fermandole con delle mollette e lasciate asciugare all’aria senza più toccare. Se i capelli tendono a gonfiarsi molto, specialmente sulle punte, potete terminare l’asciugatura facendo una o più trecce, in base al tipo di onde che desiderate ottenere. A capelli asciutti scioglieteli e terminate con qualche goccia di olio idratante per separare i boccoli e aggiungere brillantezza.
  • Per capelli ondulati. Sui capelli umidi applicate una spuma per capelli utilizzando come quantità una noce per palmo di mano. Asciugateli per metà circa con phon tiepido, poi fate una treccia e arrotolatela in una crocchia, fissatela e lasciate asciugare. Poi sciogliete i capelli e passate le dita per sistemare.