Fino a qualche giorno fa ci si domandava, a seguito della delusione amorosa di Monica Pisano, chi potesse essere il nuovo tronista di “Uomini e donne“. Le possibili opzioni erano tre: Emiliano, Nicola o Samuele, tutti corteggiatori dell’ormai ex tronista romana.

Finalmente ieri, dopo le numerose indiscrezioni della scorsa settimana, si è giunti al verdetto finale. Ramona Amodeo, tronista napoletana per la controparte femminile, sarà affiancata in questo “trono misto” dal trentacinquenne Samuele Mecucci. Ma il giovane romano non sarà l’unico Samuele di questa edizione.

Samuele Nardi, marchigiano di 31 anni, completa il trio di tronisti di questo nuovo ciclo di Uomini e donne. Dopo tante troniste madri, ecco un tronista padre: il giovane ha un figlio di tre anni. Si definisce permaloso, in amore geloso e possessivo, simpatico e altruista, a tratti esuberante e narcisista. Ha tantissimi amici e gestisce un bar con le sue quattro sorelle, le donne più importanti della sua vita. Nel video di presentazione dice:

Cerco una donna tranquilla, semplice, che condivida con me valori come l’amore e la famiglia. Una donna che possa farmi battere di nuovo il cuore.

Saggia la scelta della produzione: forse, con i due tronisti omonimi si darà voce ai comuni mortali, perché, fino a ora, sono andati sul trono ragazzi belli, affascinanti, vogliosi di successo e di popolarità.

Il romano, già noto per la sua vena comica, è stato portato in studio con il tranello. Era, infatti, convinto di trovarsi di fronte Emiliano o addirittura Monica. E invece ha ricevuto questa bella sorpresa, che lo vedrà protagonista nella ricerca della donna della sua vita. Samuele Mecucci dà proprio l’idea di un ragazzo con pochi grilli per la testa, sempre con la battuta pronta e non malizioso. Qualità, queste, che purtroppo non appartengono ad altri tronisti, i quali hanno sfruttato il programma essenzialmente per farsi belli agli occhi di tutti. Basti pensare a Marcelo Fuentes, Fernando Vitale, Luca Dorigo, Giovanni Conversano. E la lista potrebbe continuare a lungo.

Impossibile non ricordare le irresistibili frasi del romano, le quali farebbero nascere un sorriso a chiunque. Tanto per citarne qualcuna, pronunciata durante il trono di Monica:

Sò come uno dell’Enel, qui dentro ho portato la luce.

E per non smentire la sua vena ironica, ieri in puntata, dopo aver appreso che il suo collega tronista si chiamava anch’egli Samuele, ha detto:

L’originale sò io.

Senza dubbio Maria De Filippi, quando prende certe decisioni, agisce sempre con il senno di poi, sapendo prevedere cosa potrebbe comportare un’azione del genere. Al momento, i protagonisti di questo trio di tronisti potrebbero compensarsi a vicenda: i due baldi giovani, per ora divertenti e simpatici ai nostri occhi, potrebbero riuscire a smorzare i momenti polemici ai quali ci sta abituando la collega Ramona.