All’Isola dei Famosi c’è un nuovo eliminato. Si tratta di Mariano Apicella, che ha perso al televoto, dapprima contro Max Bertolani e Aida Yespica, e poi contro Alessandro Cecchi Paone. Ad attenderlo in Italia c’è una querela, quella di Cristiano Malgioglio, che l’ha denunciato attraverso il suo avvocato per il commento omofobo ai propri danni.

Cristiano Malgioglio è stato ospite in studio all’Isola dei Famosi e non ha fatto però parola dei dissidi con Mariano Apicella, forse anche sportivamente per non falsare il giudizio dei televotanti.

Galleria di immagini: Isola dei Famosi 9 i nuovi arrivati: le foto

Si è invece lanciato in una divertente parodia di una scena di “Pulp fiction”, che tra l’altro andava in onda ieri su Mediaset dopo la mezzanotte, con Nicola Savino al ritmo di “You never can tell” di Chuck Berry, in cui Malgioglio interpretava il personaggio di Uma Thurman. Malgioglio indossava ironicamente una t-shirt con Nicola Savino e Vladimir Luxuria, mentre un’altra immagine di un suo bacio a Savino postata sul profilo Twitter di Rosario Fiorello aveva in breve fatto il giro della rete.

Ospite anche un altro ex naufrago, Den Harrow, che ha dichiarato che avrebbe voluto cancellare l’immagine del suo pianto, della sua debolezza alla prima partecipazione al reality: stavolta è stato un problema cardiaco a spingerlo ad autoeliminarsi, anche se non avrebbe voluto. Paura anche per Enzo Paolo Turchi, che si è infortunato alla testa durante la prova ricompensa. Famiglia e spettatori sono stati rassicurati però ben presto da Carmen Russo, moglie e anche lei concorrente del reality.

La leader diventa Valeria Marini, le cui qualità sono state decantate da Cristiano Malgioglio, insieme a quelle di Aida Yespica, con cui il paroliere ha dormito nel corso della sua permanenza in Honduras. La Marini ha fatto un’eccellente prova di apnea, in cui tra l’altro si è mostrata in tutta la sua prorompente bellezza felliniana. In nomination finiscono la Yespica, Carmen Russo e Nina Moric.

Nel gruppo c’è un nuovo naufrago, anche lui un ex naufrago come molti, Manuel Casella. Intanto, la casta perde i suoi privilegi, e gli eletti diventano naufraghi a tutti gli effetti. C’è però un’ombra sulla loro convivenza, il litigio tra il mago Otelma e Guendalina Tavassi, che nella concitazione è stata anche definita “brutta befana sclerotica”.

Fonte: La Stampa.