Italiani all’Opera!”, film sull’emigrazione italiana in Argentina, sarà proiettato questa sera al Cinema Greenwich di Torino, ore 22,15, all’interno del programma del Torino Film Festival in cui partecipa fuori concorso alla sezione “Cinema e Cinemi”.

Diretto da Franco Brogi Taviani, il film del Torino Film Festival tra documentario e fiction ripercorre con gli occhi di un giovane cantante lirico in cerca di fortuna una delle tappe più importanti della nazione, quando un massiccio numero di connazionali ha deciso di abbandonare le proprie radici per “far fortuna” dall’altra parte del mondo, lasciandosi alle spalle amori e famiglie.

Galleria di immagini: Emigrazione italiana

Un excursus temporale dall’Ottocento fino ai nostri giorni quello di “Italiani all’Opera!”, che ha l’intento di raccontare le difficoltà incontrate dagli emigranti che, seppur ancora legati alle origini, hanno dovuto e saputo adattarsi alle diverse realtà incontrate una volta giunti in Argentina. Accompagnato dalle Arie liriche di Puccini, Rossini e Verdi, solo per citarne alcuni, il tenore italiano ripercorre l’incontro tra le diverse culture che sono riuscite a fondersi in un unico e interessante mix; Franco Brogi Taviani, fratello dei noti registi Paolo e Vittorio e vincitore di importanti premi a livello nazionale e internazionale, ha commentato la scelta di accostare l’emigrazione all’opera, ricordando come spesso sia stato uno dei fili capace di legare gli italiani all’estero con il suolo natio:

«L’Opera è stata la “colonna sonora” che ha fatto da sottofondo alle grandi ondate migratorie ed è rimasta sempre uno dei più forti legami affettivi e culturali con le origini, con quel mondo lontano e amato al di là dell’Atlantico: intrecciare la lirica al tessuto narrativo vuole dare al film un particolare impatto spettacolare ed emotivo, mescolando passione a ironia».

Per chi non avesse la possibilità di gustare questo interessante film-docu durante le proiezioni del Torino Film Festival, Rai Educational presenterà “Italiani all’Opera!” sul piccolo schermo venerdì 2 e sabato 3 dicembre alle ore 23 sul canale Rai Storia. Un’occasione unica e interessante per ricordare con affetto questo spaccato di vita italiana che, ancora oggi, è vivo e presente nella vita di molte famiglie.