Kate Middleton, il principe William, il principe George e la piccola Charlotte sono atterrati nella città di Victoria, capitale della Columbia Britannica, dopo 10 ore di volo transatlantico a bordo di un velivolo della Royal Canadian Air Force. Inizia il viaggio della famiglia reale inglese in Canada, il primo ufficiale che coinvolge tutti e quattro i membri, e inizia con uno degli “show” a cui George effettivamente ci ha abituati.

Appena scesi dall’aereo, infatti, Kate e William, insieme ai due figli, sono stati accolti dal primo ministro canadese Justin Trudeau: Trudeau, dopo aver salutato i genitori, si è piegato per arrivare all’altezza di George e ha sporto la sua mano in avanti per “avere il cinque” dal bimbo, in segno di saluto e di complicità, ma George non ne ha voluto sapere ed è rimasto completamente fermo e silenzioso anche quando il primo ministro ha cercato di ripiegare su una semplice stretta di mano.

Mamma Kate si è piegata poi su di lui per chiedergli se tutto andasse bene, continuando a tenere la piccola Charlotte in braccio, con vera maestria e senza perdere la sua innata grazia. Tra un’espressione accigliata e uno sguardo agli aerei in partenza e in arrivo che sono la sua passione, poi, il principe George ha finalmente dedicato ai suoi fan il suo primo sorriso canadese.

Del resto, benché sembri già un “ometto”, come si suol dire, e abbia già un po’ di dimestichezza con gli eventi ufficiali in casa e fuori, tanto da aver all’attivo altri due lunghi viaggi come quelli in Australia e Nuova Zelanda, non bisogna dimenticare che il piccolo George ha compiuto 3 anni lo scorso 22 luglio ed è ben lontano dall’età della ragione e dell’autocontrollo (senza pensare poi alle 10 ore di volo che renderebbero stanco e enrvoso chiunque). Proprio del luglio scorso, per esempio, è l’episodio in cui, in visita a una base RAF con Kate Middleton e William, George scoppia in lacrime spaventato dai rumori dei motori di aerei e elicotteri.

Dopo i primi saluti ufficiali in pista con il primo ministro Trudeau e la moglie Sophie, il governatore generale Canada David Johnston e sua moglie Sharon, il luogotenente governatore Judith Guichon e il premier della Columbia Britannica Christy Clark – con il figlio Hamish -, la famiglia è entrata in auto per recarsi ai primi appuntamenti ufficiali e per godere di un vero e proprio bagno di folla per le strade di Victoria.

Impossibile, infine, non accennare a quello che non è che il primo dei tanti look di Kate Middleton che saranno sotto i riflettori durante il viaggio: la Duchessa di Cambridge per il suo arrivo in Canada ha scelto un abito blu di una delle sue stiliste preferite, Jenny Packham, con cappello Locke and Co e una brillante spilla a forma di foglia d’acero (simbolo del Canada), tempestata di diamante e di proprietà della regina, inizialmente donata alla defunta Regina Madre da suo padre, re Giorgio VI, in occasione della sua visita di Stato proprio in Canada nel 1939.

La spilla era stata indossata per la sua prima visita in Canada nel 1951 da Elisabetta, che l’ha ereditata nel 2002 e l’ha già prestata a Kate Middleton in occasione della sua prima visita nel Paese nel luglio 2011.

Galleria di immagini: Kate Middleton consola il piccolo George in lacrime