I mondi della moda e della filantropia uniscono di nuovo le loro forze a New York per raccogliere fondi per la lotta contro l’AIDS dell’amfAR. Quest’anno, al gala annuale della fondazione, ospiti d’onore, per essersi particolarmente distinti nell’aumentare la consapevolezza circa l’epidemia di HIV, l’intrattenitore Harry Belafonte, l’attrice Rosairo Dawson e il fotografo di moda Patrick Demarchelier.

La spettacolare serata stellata si articola in un cocktail, una cena, un’asta dal vivo di articoli di lusso, spettacoli musicali e un tributo speciale per i premiati. Il tappeto rosso della manifestazione è stato affollato, come sempre, di super modelle del presente e del passato, tra cui Kendall Jenner e Karlie Kloss, Heidi Klum, Naomi Campbell e Iman.

Kendall Jenner era sfavillante in un abito monospalla rosso della collezione Autunno 2014 di Romona Keveza; Karlie Kloss ha indossato un abito nero dal look futuristico Primavera Estate 2015 di Mugler, con uno spacco particolarmente alto sulla coscia, a ben guardare comune denominatore di mondi outfit della serata. A corredarlo orecchini di diamante montati su platino, bracciale con diamante dal taglio a smeraldo da 75 carato su platino, in platino e diamante anche l’anello, tutto firmato dal generoso partner della manifestazione Harry Winston.

Galleria di immagini: amfAR New York gala 2015: red carpet

La collaborazione con la Harry Winston Inc è una pietra miliare del gala: l’azienda sarà sponsor, per ora, almeno dei prossimi tre eventi, e per questa 27esima edizione ha messo all’asta una coppia di orecchini di diamanti, battuti all’asta da Heidi Klum, e omaggiato i premiati Harry Belafonte, Rosario Dawson e Patrick Demarchelier con l’orologio Harry Winston Midnight.

Nicky Hilton si è presentata con un abito-mantello rosso che faceva un po’ troppo “Lupita ai Globes 2014”, mentre Hailey Baldwin indossava un modello senza spalline bordeaux di Gabriela Cadena e con scintillanti orecchini, bracciale e anelli in diamanti e platino Harry Winston.

Vestito nero con ritagli a sottolineare il fisico mozzafiato per Shanina Shaik, che ha scelto accessori argentati, mentre la Venere nera Naomi Campbell era splendida in un abito monospalla di un viola profondo, con spacco alto.

Bellezza e bontà hanno permesso all’amfAR di raccogliere dalla sua fondazione 400 milioni di dollari per la ricerca, di cui 150 milioni donati proprio grazie al gala.