Kristina Ruslanovna Pimenova è una bambina russa di soli nove anni ma ha già conquistato il mondo della moda, tanto da essere acclamata dagli stilisti più in voga del momento.

Spulciando il suo profilo Instagram, seguito già da 1,4 milioni di follower, non può non sfuggire la sua bellezza eterea: la piccola ha un vero e proprio viso d’angelo, con lunghi capelli biondi, profondi occhi verdi e un fascino da far invidia alle modelle più acclamate. Insomma, una piccola grande donna che già si fa immortalare in pose e in abiti che di sicuro sono estranei alla sua tenera età.

#AnnaPalma @annapalma #coachella inspired #lamodelsyouth #lamodels #nymm #nymmkids

Una foto pubblicata da Kristina Pimenova (@kristinapimenova2005) in data:

Per questo motivo il popolo del web non ha perso tempo a lanciarle critiche feroci, considerando il suo lavoro nel complesso mondo della moda troppo precoce per una bimba di quell’età: “Troppo piccola, troppo donna, troppo successo“. Ma a difendere a spada tratta la posizione di Kristina ci ha pensato la madre, Glikeriya Pimenova, ex modella trentanovenne.

Innanzitutto è lei a gestire gli account social della bimba in cui inserisce non solo immagini tratte dalle campagne pubblicitarie delle più importanti case di moda, ma anche scatti comuni di lei mentre gioca con le sue bambole o è in compagnia della famiglia. In barba a tutte le critiche, la Pimenova ha voluto anche sottolineare che lo stile di vita di sua figlia è quello comune alle sue coetanee e che, per adesso, il suo impegno nella moda è solo un divertimento:

“Si sveglia alle 7, scuola alle 8. Dopo corre in palestra per la ginnastica ritmica, sua grande passione, quattro ore sei giorni la settimana. Quando ha una sessione fotografica è un divertimento: si distrae dalla sua solita routine. […] Mia figlia è brava ed è contenta di ciò che fa. Non è forse il nostro dovere di genitori individuare i talenti dei nostri figli e permettere loro di svilupparli nel modo migliore?“.

#kristinapimenova #tokeichan Tokei- Chan

Una foto pubblicata da Kristina Pimenova (@kristinapimenova2005) in data: