Curiosità tra arte e favola: la Bella Addormentata non è più una fiaba ma diventa realtà. Accade in un museo, il museo nazionale dell’arte a Kiev, dove l’artista Taras Polataiko ha ingaggiato cinque modelle che a turno posano addormentate nell’attesa che un principe azzurro le risvegli con un bacio.

Ogni Bella Addormentata ha promesso che sposerà chi riuscirà a risvegliarla, generando tantissime curiosità tra il paradossale e il divertente. Un uomo è scoppiato in lacrime per non essere riuscito a risvegliare la principessa dormiente, mentre solo una si è risvegliata per il bacio tenero di una donna, ma la legge non permette matrimoni omosessuali, oltre al fatto che la “baciatrice” abbia già un fidanzato. Infine qualcuno ha lasciato alla modella un iPad con il suo indirizzo mail, 400 dollari e un biglietto aereo per Amsterdam, dove il visitatore vive.

Ma aldilà di quello che sta accadendo, l’artista aveva ben altro in mente. La simbologia della Bella Addormentata è chiara a tutti: la dormiente è l’emblema della pazienza del popolo ucraino, stretto dal governo oppressivo del presidente Viktor Yanukovych. E chissà che insieme alla Bella Addormentata non si risveglino anche gli ucraini.

La mostra sta durando due settimane e sarà chiusa domenica. Tanti i bambini a visitarla. Anche perché non si deve dimenticare che per tutti è pieno di fascino anche l’altro sottotesto dell’opera: si deve credere in un sogno, per quanto utopico questo possa apparire.

Fonte: Yahoo.