Come dopo ogni festa, anche a Pasqua moltissimi di noi hanno dato un calcio alla loro dieta e hanno anzi preso chili: tra antipasti, lasagne, agnello, colombe, uova di cioccolata e tanti, tanti altri alimenti, l’ago della bilancia si è spostato in avanti e il modo migliore per tornare subito in forma è iniziare una dieta veloce che ci permetta di tornare al nostro solito peso.

La dieta del dopo Pasqua è semplice, rapidissima e indolore: anche se si torna a reintrodurre nel nostro corpo una consistente quantità di verdura e frutta, non verrà percepito come un sacrificio anche perché dopo le grandi abbuffate di Pasqua e Pasquetta, ci sentiamo noi stessi più pesanti e la necessità di mangiare qualcosa di leggero è più forte che mai.

Galleria di immagini: Cibi per abbronzarsi

Di seguito dunque alcuni suggerimenti per dimagrire dopo le feste visto che, com’è ovvio, la stragrande maggioranza delle persone avrà esagerato. Esistono vari modi per perdere peso: innanzitutto, oltre a un’alimentazione più leggera, è consigliato fare un po’ di attività fisica ogni giorno. Una bella camminata o una corsetta permetteranno infatti al vostro organismo di rimettersi in modo e metabolizzare le calorie in eccesso che abbiamo assunto in un weekend.

Il primo giorno si devono assumere, nel corso della giornata, solo 700 grammi di frutta, oppure a scelta un frutto a colazione, un frutto a pranzo e la sera un bel bicchiere di latte, sempre benefico per la nostra salute, accompagnato da due fette biscottate.

Dopo il primo giorno, si può scegliere tra il seguire una dieta veloce della durata di soli tre giorni, in cui si dovrebbero assumere circa 850 kcal al giorno, oppure seguire una dieta più lunga della durata di dieci giorni, in cui si assumono circa 1200 kcal al giorno, come quella dimagrante che avevamo consigliato in un articolo precedente.

Viene suggerito in questi casi di iniziare la mattina con un tè, un cucchiaino di zucchero, due fette biscottate con un cucchiaino di marmellata, e di mangiare a pranzo una scatoletta di tonno all’olio di oliva sgocciolato da 80 grammi, oppure un uovo con due bianchi, oppure 80 grammi di formaggio light, o un hamburger da 100 grammi. A cena si dovrebbe mangiare un piatto di pesce o di carne (meglio se bianca come pollo e tacchino) da 130 grammi, accompagnato da verdure e 30 grammi di pane.

Eliminiamo le bevande alcoliche e in generale lo zucchero, riduciamo tantissimo la pasta, il pane (mangiamone in piccole quantità, e prediligiamolo integrale) e tutti quegli alimenti che contengono grassi e zuccheri in eccesso. Assolutamente consigliati tutti i tipi di frutta e verdure, specialmente se in questo caso bollite o alla griglia, benefiche per la salute e anche per la nostra linea.