La fertilità di una donna sarebbe aumentata dalla vicinanza fisica alla propria mamma. Sembra quindi che esista un legame molto forte tra psiche e possibilità di concepire in quanto il fatto di vivere nella stessa zona della mamma sarebbe un attivatore di fertilità. Ma perché?

=>LEGGI anche: vuoi rimanere incinta? Ecco cosa devi sapere

Secondo alcuni ricercatori della University of Essex, le pressioni di una madre sulla propria figlia affinché rimanga incinta potrebbero risultare un incentivo psicologico e aumentare la fertilità e la riuscita di una gravidanza.

Inoltre, sapere di poter contare sull’appoggio di una madre, futura nonna, che potrà prendersi cura del bambino ed aiutare da un punto di vista sia materiale che psicologico, mette la futura mamma nella disposizione d’animo di sentirsi più tranquilla e andare incontro ad una eventuale gravidanza con maggiore serenità. Tutto ciò si ripercuoterebbe sulla fertilità che sarebbe aumentata.

=>LEGGI anche: fertilità, quello che le donne non sanno

Mettendo a confronto due donne molto simili per estrazione sociale, percorso di studio, entrate economiche e religione, è emerso come colei che si trovava a vivere più vicino alla famiglia, in giovane età, tendesse a rimanere incinta con molta più facilità.

Si è quindi stabilita una correlazione tra i due elementi: prossimità fisica ai familiari di origine e aumento della fertilità con conseguente gravidanza. Questa correlazione sarebbe stata inoltre dimostrata non solo per i primogeniti ma anche per le gravidanze successive.

=>LEGGI anche: favorire il concepimento? Bastano due tazze di tè

Probabilmente la spiegazione di questo legame tra fertilità della donna e vicinanza con la propria madre o comunque con il nucleo familiare di origine risale a tempi ancestrali quando la società era basata su tribù e tutti i componenti della famiglia si prendevano cura dei più piccoli dal momento della nascita e per tutta la crescita e l’educazione. Questo dava alla madre la sicurezza psicologica e il benessere necessario a portare avanti una gravidanza ancor prima di rimanere incinta.

Nonostante l’evoluzione e la tecnologia che ha radicalmente cambiato usi e costumi della società sembra proprio che in qualche parte più profonda dell’inconscio della donna sia rimasto questo ricordo antico e ancora oggi sapere di poter contare sulla propria madre e sugli affetti più vicini quando si decide di mettere al mondo un figlio aiuta a potenziare la fertilità e a rimanere incinta.

Fonte: Well Me