La gravidanza è certamente un periodo di ”dolce attesa”, ma decisamente provoca cambiamenti evidenti nel tuo corpo.

Non devi scoraggiarti, perché con una sana alimentazione e con qualche esercizio fisico potrai tornare in forma. Ma soprattutto fa’ in modo che questo problema non disturbi la tua gioia di essere diventata mamma. Intanto non è una malattia, ma un periodo di transizione e puoi cominciare a fare un po’ di stretching in casa o qualche esercizio fisico nei momenti in cui il tuo bambino dorme.

Per quanto riguarda l’alimentazione, subito dopo il parto è meglio assumere cibi poveri di grassi e ricchi di fibre e di vitamina C, frutta, verdura, carni magre, pesce, soia e poi pasta pasta, pane e riso integrali. Ma ricorda che puoi seguire una certa dieta solo dopo un paio di mesi dalla nascita del bambino, perché il tuo corpo deve ristabilirsi e produrre intanto una buona quantità di latte per il tuo piccolo, se lo allatti al seno.

Con 1800 calorie al giorno e senza perdere più di 1,8 Kg al mese, potrai produrre un latte buono e di qualità per lo sviluppo del tuo bebè. Per quanto riguarda l’attività fisica, in genere i ginecologi consigliano di aspettare il primo controllo dopo sei settimane dal parto in caso di parto vaginale e anche di più in caso di parto cesareo. Infatti, devi evitare i movimenti bruschi e improvvisi per evitare eventuali strappi muscolari.

In attesa di riprendere la tua forma ideale, cerca di fare dei movimenti leggeri, di divertirti un po’ per migliorare il tuo umore e rinfrancare le tue energie in modo che tu possa dormire meglio e perdere intanto anche qualche chilo. Nel frattempo, potresti comprare dei buoni prodotti per la cura del corpo: per tonificare la pancia dopo il parto, per tonificare il seno, per dare energia ai tuoi muscoli, per ridare forma ai glutei e per la cellulite. Puoi scegliere fra le tante creme in commercio, ma per ottenere buoni risultati, ricorda: scegli creme adatte alle diverse parti del tuo corpo.

Un ultimo consiglio: i nove mesi di gravidanza prima e il tenere in braccio il bambino dopo hanno fatto lavorare abbastanza la tua schiena e la tua postura ne risente. In questo caso, cerca di assumere sempre una posizione eretta e tira la pancia in dentro. È un inizio in attesa di veri e propri esercizi fisici quando sarai in grado di farli e quando ti consiglierà il tuo ginecologo.