Le Olimpiadi di Londra 2012 hanno visto una Federica Pellegrini in cerca di riscatto dopo la grande delusione nella prima gara. La campionessa italiana era arrivata infatti soltanto quinta nella finale dei 400 metri stile libero, la sua grande specialità, ma ha saputo risollevarsi immediatamente.

Federica Pellegrini ha infatti ottenuto la sua rivincita alle Olimpiadi londinesi centrando il miglior tempo nelle batterie di qualificazione dei 200 metri stile libero, dopo la cocente delusione sia per lei sia per tutto lo sport italiano. Nei 400 sl, la nostra campionessa non era infatti riuscita a salire sul podio per una medaglia e, al termine della gara aveva espresso parole molto amare, annunciando una possibile pausa dal nuoto per un anno e rimandando la decisione di continuare l’attività agonistica soltanto al termine di questo periodo.

Oggi però le cose sembrano essersi messe meglio e adesso la Pellegrini è attesa al riscatto nei 200 sl. Dopo la batteria di qualificazione che l’ha vista qualificarsi con il miglior tempo in assoluto, ha dichiarato:

«Il miglior tempo in batteria conta poco. Non ho dormito molto, sono andata a letto all’una ma non c’è amarezza per come è andata ieri. Io ho dato tutto, non ho nulla da rimproverarmi. Andiamo avanti un passo per volta. Stasera la semifinale e spero di riuscire a riposarmi un po’ nel pomeriggio. Non cerco buone sensazioni perché se dovessi aspettare risposte da fuori siamo a posto, sono io che ci devo provare anche se mi sento stanca.»

Fonte: La Stampa