Si è da poche ore concluso al Metropolitan Museum di New York l’annuale MET Gala, il gala di beneficenza che tradizionalmente inaugura la mostra annuale di moda del museo americano. Quest’anno il tema della mostra, che apre i battenti oggi, è “Manus x Machina: Fashion in an Age of Technology” che va a sviscerare la relazione tra tecnologia e artigianato e tra gli abiti creati a mano e quelli a macchina.

Seguendo la linea base della mostra, i vip che si sono presentati sul red carpet hanno sfoggiato abiti rigorosamente a tema, sbizzarrendosi tra paillettes e piume, preferendo generalmente l’effetto metallizzato e il colore argento.

Ad attirare l’attenzione dei fotografi di tutto il mondo in particolar modo, però, non poteva che essere lei, Madonna, regina del pop e del trasformismo eclatante in ogni occasione. Questa volta ha voluto scegliere una mise d’ispirazione bondage dello stilista di Givenchy Riccardo Tisci.

Madonna in Givenchy

Madonna in Givenchy

Il vestito nero che la pop star ha indossato era un trionfo di pizzi, veli, borchie, pelle nera, abbinato ad una tiara di diamanti tra i capelli. Un look davvero trasgressivo che ha stupito tutti soprattutto per le trasparenze super hot che si è concessa la cantante cinquantasettenne: a parte il seno al vento, con i capezzoli coperti da pezzi di nastro adesivo nero, anche il fondoschiena era praticamente nudo, coperto solo da un velo di pizzo leggerissimo.

Madonna in Givenchy

Madonna in Givenchy

Come sempre, quindi, Madonna ha lasciato il pubblico a bocca aperta anche se, date le basse temperature di New York, non ha potuto non commentare in modo ironico la sua scelta di look esclamando sul red carpet senza peli sulla lingua: “A dire il vero il mio lato B è un po’ al freddo“.

Galleria di immagini: Met Gala 2016, gli abiti più belli sul red carpet