Ricordate le polemiche sulle mamme tigri, il modello educativo cinese estremamente rigido ma in grado, a quanto pare, di garantire un futuro di successo ai figli? Ora il diario di due ragazzine cinesi mostra come le critiche non vengano solo dall’Occidente, ma anche dall’interno.

Il marito di una di queste mamme tigri ha pubblicato, con un nickname su Twitter (avrà avuto paura di un’unghiata della “tigre”) il diario delle sue bambine, entrambe di dieci anni, per diffondere le varie contromosse che si sono inventate. Ne è uscito un piccolo e divertente manuale di sopravvivenza che in Cina e in tutto il mondo sta facendo discutere e che mostra l’irriducibile freschezza e resistenza dei bambini alle rigidità degli adulti.

Corredati da tanti disegni a biro con un tratto simpatico in un normale quaderno scolastico a righe, vengono elencati strategie e trucchi per evitare gli eccessi delle mamme, i loro rimproveri; se letti dal punto di vista di un adulto, sono molto interessanti perché possono aiutare a capire meglio come ragionano i figli a quell’età e come vivono l’educazione che viene loro impartita, in questo caso quando è infarcita di rimproveri e 10 ore di studio forzato al giorno.

Le mosse contro le mamme tigri elaborate dalle menti di queste bambine sono ben 18, persino con note aggiuntive:

1. Quando la mamma ti rimprovera, guarda altrove, pensa ad altre cose, non prestare attenzione, non ascoltare. Nota: non si può usare spesso.

2. Quando la mamma ti rimprovera e non ti permette di guardare altrove, tu puoi cercare qualcosa su di lei che non va. Nota: non si usa spesso.

3. Quando ti rimprovera con forza, puoi fingere di piangere con ancora più forza. Nota: cerca di fingere bene.

4. Piangi disperata. Nota: si può usare spesso.

5. Puoi correre nella tua stanza Nota: non dimenticare di chiudere a chiave la porta.

6. Dopo che la mamma ti ha rimproverata, puoi non parlarle. Nota: non si può usare spesso.

7. Se ti chiede qualcosa, rispondi a occhi chiusi.

8. Dopo che la mamma ti rimprovera, metti giù il muso. Nota: si raccomanda di usare poco.

9. Puoi dire: “Andrà meglio la prossima volta” (fai passare stavolta, la prossima volta si vedrà)

10. Se la mamma dopo averti rimproverato rimane arrabbiata, puoi scrivere un bigliettino e inserirlo sotto la porta.

11. Oppure puoi entrare di nascosto in camera sua.

12. Puoi farti delle piccole armi.

13. Dopo che la mamma ti rimprovera puoi cantare, ad esempio “Mamma è una mollacciona!”. Nota: non si può usare spesso.

14. Puoi metterti per terra, chiudere le orecchie con le mani e continuare a dire “non sento, non sento…”. Nota: non si può usare spesso.

15. Puoi chiudere le orecchie con le mani e gridare a voce alta “lo so!” e poi correre via.

16. Mentre ti rimprovera, puoi abbassare la testa, non dire niente, far pensare alla mamma che stai riflettendo.

17. Quando la mamma ha finito di rimproverarti, annuncia di voler scappare di casa, prendi un po’ di cose tue, corri alle scale e scendi piangendo (ma non andare troppo lontano).

18. Quando la mamma ti rimprovera, puoi – mentre lei sgrida – dire all’improvviso: “Posso andare al bagno?” Così puoi nasconderti dentro il bagno.

Fonte: Sohu