Marco Carta parla di Amici all’indomani dell’uscita del suo ultimo album “Necessità lunatica”. In questi giorni Carta è tornato al talent show che l’ha lanciato, stavolta non come ospite ma nel torneo dei big, affiancato da molti altri ex del programma e divenendo ricettacolo anche di alcuni strali da parte di altri concorrenti.

Come Valerio Scanu, che una volta eliminato a Amici nel torneo dei big ha raccontato come Marco Carta sia piuttosto abbottonato sulla sua carriera, tanto che c’era il rischio che entrambi uscissero con un nuovo album contenente la stessa canzone. Ma questo non preoccupa Carta, che invece pensa ad altro e parla di una vigorosa rivalità tra i concorrenti.

Galleria di immagini: Amici 2012 serale

Marco Carta ha raccontato:

«Voglio portare a casa il massimo risultato. Il minimo è arrivare alla puntata finale. Sono così carico che difficilmente demorderò, conto molto nel televoto anche se so quanto possono essere competitive Alessandra Amoroso ed Emma Marrone, il pubblico è così vasto che la mia fan base non può accertarmi la vittoria. Quando hai raggiunto degli obiettivi, la sconfitta pesa di più. Valerio c’è rimasto male, ho avuto fortuna perché le fan di Scanu sono molto agguerrite. Non mi sento immune e come tutti vivo l’esperienza con un minimo di preoccupazione. Vedere di essere stato votato con una percentuale così alta alla prima puntata mi ha comunque sorpreso. E soprattutto, io non credo per nulla a chi dice che nella gara tra i big non ci sia rivalità. Anzi.»

Rivalità però non va confusa con mancanza di sportività. Si spera quindi nel fair play, all’interno di un talent che ormai sembra proiettato verso di loro, i big, ma che forse dovrebbe dare maggiore spazio ai nuovi ragazzi in gara, che certamente avranno molte cose che vale la pena siano comunicate al pubblico.

Fonte: Panorama.