Maria di Nazaret” è la miniserie in due puntate proposta da Rai Uno, ieri sera e oggi 2 aprile alle 21,15, in attesa della prossima Pasqua; fiction a tema religioso dedicata alla figura della Madonna, icona fondamentale della religiosità cristiana, è la punta di diamante e prima tappa delle celebrazioni con cui il primo canale ha deciso di dare il via alle celebrazioni della Settimana Santa del 2012.

Galleria di immagini: Maria di Nazareth

Nata da una coproduzione tra Rai Fiction e Lux Vide, le tedesche BetaFilm, Bayerischer Rundfunk e Tellux insieme a Telecinco Cinema, la minifiction “Maria di Nazaret” è la prima a essere completamente dedicata alla vita della Vergine così come descritta dai Vangeli sinottici, ovvero quelli di Marco, Matteo e Luca. Scelta dal regista Giacomo Campiotti nel ruolo della protagonista, c’è l’attrice tedesca Alissa Jung affiancata dalla spagnola Paz Vega nei panni della Maddalena, Andreas Pietschmann in quelli di Gesù e molti altri interpreti quali Andrea Giordana, Remo Girone, Antonia Liskova, Luca Marinelli, Roberto Citran e Alice Bellagamba.

C’è tutto un mondo fatto e vissuto dalle donne, dietro alla serie TV di Rai Uno: punto focale si rivela anche il rapporto tra Maria e la Maddalena, divise da due vite profondamente diverse ma riunite nell’amore e nella devozione nella figura di Gesù; immagine e incarnazione della bontà la prima e volto della redenzione la seconda, fanno da contraltare alla cattivissima Erodiade (Liskova), moglie del tetrarca di Galilea Erode Antipa, capace di convincere la figlia Salomè a pretendere la testa di Giovanni Battista dopo aver ballato una sensualissima danza dei sette veli.

Collocata idealmente in due tranche temporali differenti, l’infanzia di Gesù e i giorni antecedenti alla sua crocifissione, “Maria di Nazaret” affonda le radici anche nei diari della monaca agostiniana tedesca Anna Katharina Emmerich. Oltre alle fonti già citate, si aggiungono anche le licenze poetiche e le scelte narrative che non hanno alcun riscontro nelle scritture: infatti, nonostante fossero entrambe originarie di due paesi della Galilea molto vicini, tra la Madonna e Maria Maddalena non furono mai legate da un forte legame d’amicizia come quello descritto nella fiction sebbene ebbero l’occasione d’incontrarsi e di conoscersi.