Che Mauro Marin non le mandasse a dire certe cose, ce n’eravamo accorti. Sempre molto schietto con tutti, nel bene e nel male, è riuscito a farsi amare da una quantità di persone pari a quella di un esercito. Così, non pago delle bombe che ogni tanto lancia, riesce a farne uscire una non da poco, proprio contro il Grande Fratello, il reality in cui ha trionfato.

Così, cosa mai avvenuta nel reality, dice che i nuovi concorrenti del GF sono figuranti, ossia quelli che in una qualunque trasmissione “fanno numero”. In realtà non si tratta di una vera e propria bomba, se si tiene presente che a rigor di logica un concorrente che entra a metà o alla fine del programma non potrà mai vincere, perché gli spettatori non avranno il tempo di affezionarvisi.

Naturalmente, fioccano le ipotesi sul gioco del dire e del non dire di Mauro. In altre parole, se non dice è perché è ancora sotto contratto con il GF, se dice è perché vuole affermare che il gioco sia pilotato dagli autori. Ma se analizziamo bene quanto accaduto, Mauro non ha detto né lasciato intendere nessuna di queste cose.

Galleria di immagini: Mauro Marin II

Nella corsa a scoprire se il GF è pilotato o no, forse stiamo scordando di godercelo. Certo, quest’anno,molti altarini sembrano più scoperti e spuntano una serie di interrogativi su <strong<concorrenti espulsi o eliminati. La cartina al tornasole potrebbe essere l’uscita di un personaggio amatissimo dal pubblico, o la permanenza di uno odiatissimo: ma in assenza di certi numeri che solo Mauro Marin può vantare, ogni ipotesi è solo illazione.