Max Mara apre con la sua collezione Autunno Inverno 2017-2018 la seconda giornata di sfilate a Milano Moda Donna 2017, presso il Palazzo del Senato, lo storico e splendido edificio attualmente sede dell’Archivio di Stato.

Raramente, nelle ultime stagioni, assistendo a una sfilata, si ha avuto la sensazione di vedere proprio quello che ci si aspettava dalla Maison in questione: Max Mara è riuscita nell’intento – visto nelle sue eccezioni più positive -, perché in passerella hanno sfilato dei look in perfetto “stile Max Mara”, dal design classico, caratterizzati da bellezza e rigore, da femminilità ed eleganza.

Gli outfit a tinta unita, con i rossi, i terra di Siena, i grigi, l’oro e il nero, sottolineano la solidità di una donna che non ha tempo né voglia per fronzoli e distrazioni, e sopratutto non ha bisogno di altro, se non della propria bellezza, per esaltare la sua silhouette, con completi di larghe giacche doppio petto, pantaloni ampi con pence, gonne a matita con spacco e longuette.

I look sono sormontati dagli ampi, immancabili, cappotti classici, lunghi fino alla caviglia nuda, per sottolinearne la bellezza e lo slancio della gamba insieme alle décolleté accollate che ricordano le scarpe dei primi anni Quaranta.

Galleria di immagini: Max Mara Autunno Inverno 2017-2018, foto

Non manca neppure la maglieria, altro cavallo di battaglia della Maison, con dolcevita a righe, sempre in tinta, o i morbidissimi maglioni con trecce e collo ampio, avvolgente come una sciarpa. Oltre la lana di maglioni e cappotti, a farla da padrone è il velluto, che sembra tornato – dopo il boom degli anni Novanta e il calo fisiologico dei primi anni Duemila – per restare.

Poco spazio alle frivolezze e molto alla comodità anche tra gli accessori: in passerella solo grandi borse da portare a mano con risvolto in lana (nemmeno a dirlo in tinta con l’outfit), alcuni guanti caldi e diverse paia di occhiali da sole a occhi di gatto, molto vintage, a confermare il fil rouge di una donna anni Quaranta che lega le creazioni.

Tra le modelle spiccano l’immancabile Gigi Hadid e la collega di agenzia Halima Aden, che ha sfilato con lo hijab, come aveva già fatto nella prima giornata di eventi per Alberta Ferretti. Nel front row, su tutti, l’attrice in rapida ascesa Zoey Deutch, di recente protagonista insieme a James Franco e Bryan Cranston nella commedia “Proprio lui?” e presto in “Before I Fall” e in “Rebel in the Rye”, dove sarà affiancata da Kevin Spacey e Nicholas Hoult. La Deutch sarà anche la prossima vincitrice del Women In Film Max Mara Face of the Future Award® 2017.