Sembra ormai chiaro che il Principe Harry e Meghan Markle stiano facendo sul serio e la determinazione del rampollo di casa Windsor avrebbe portato Pippa Middleton a concedere all’attrice di Suits di partecipare al suo matrimonio con James Matthews che si terrà il 20 maggio. Inoltre, pare che ormai Meghan sia diventata parte della famiglia a Kensigton Palace, dove si stanno trasferendo anche Kate Middleton e il Principe Wiliam.

Secondo quanto riporta US Magazine, la presenza della fidanzata del Principe Harry a Kensington Palace non solo sarebbe tollerata, ma gradita. Nonostante tutti coloro che vivono o si intrattengono nella residenza reale debbano “essere sottoposti a controlli di sicurezza e a un rigido protocollo”, Meghan Markle sta cercando di adattarsi grazie al team di consiglieri di Harry, che non vuole che la sua compagna sia lasciata allo sbaraglio come successe con sua madre, Lady Diana, quando diventò Principessa.

“In molte occasioni Meghan è stata insicura sul protocollo e avere l’accesso agli aiutanti di Harry è stata una manna dal cielo”, ha riportato una fonte anonima, aggiungendo che il Principe ha insistito affinché l’attrice venga trattata nello stesso modo degli altri abitanti di Kensington Palace. “Harry ha messo in chiaro che lei debba essere trattata come chiunque altro viva lì”.

Il Daily Express si è chiesto se, dietro alla decisione del 32enne di parlare pubblicamente della morte della madre Diana per sensibilizzare sulle malattie mentali, ci sia stato l’incoraggiamento di Meghan Markle, molto impegnata per togliere lo stigma da queste problematiche anche grazie all’influenza della mamma che è una terapista.

La conversazione molto intima e naturale avvenuta tra il Principe Harry, Kate Middleton e il Principe William sulle malattie mentali ripresa dalle telecamere ha scioccato molti britannici, che hanno spesso l’idea dei reali come ragazzi di bell’aspetto e affascinanti, ma superficiali visto gli agi della loro vita. La popolarità di Diana era dovuta alla sua apertura e al suo calore inusuale, e forse Meghan ha spinto il Principe Harry a non nascondere la sua onestà e vulnerabilità, tratti belli e che avvicinano la famiglia reale alla gente comune.

Anche Kate Middleton ha supportato la decisione del fratello minore del Principe William di condividere la sua esperienza nell’affrontare il lutto della madre. “È stato brillante”, ha detto la Duchessa di Cambridge, secondo quanto riportato da Hello.

Tuttavia, Meghan Markle deve ancora incontrare la Regina Elisabetta e ottenere il suo consenso, che è fondamentale in vista di un suo possibile futuro matrimonio con il Principe Harry. Il processo potrebbe non essere veloce, in quanto Kate Middleton e il Principe William hanno avuto bisogno di quattro anni. L’attrice, poi, in caso di matrimonio, sarebbe la prima Principessa della famiglia a non essere britannica, a essere divorziata e di etnia mista, in quanto è figlia di padre caucasico e madre afro-americana.

Fotostoria: 10 cose da sapere sul matrimonio di Pippa Middleton

Inoltre, mentre Pippa Middleton ha ceduto permettendo a Meghan Markle di partecipare al ricevimento di nozze insieme al fidanzato, sembra che l’invito non sia stato esteso alla cerimonia in chiesa, dove è atteso solo il Principe Harry. Anche in questo caso si tratterebbe di questioni di protocollo più che di sostanza in quanto, probabilmente, quando la sorella di Kate Middleton ha compilato la lista degli ospiti e distribuito i posti in chiesa, la relazione del Principe Harry con l’attrice americana non era ancora stata ufficializzata.