Vada come vada, Michele Santoro ha già vinto. Ha vinto perché il suo probabile passaggio a La7 sta interessando moltissime persone, ha vinto perché potrebbe restare in Rai come collaboratore esterno, e se le cifre sono quelle ventilate lo scorso anno quando si parlò di un’eventuale fine di Annozero, il giornalista avrà molto da guadagnare.

Comunque, Santoro ha pronunciato ieri una battuta simpatica, per commentare tutto quest’interesse intorno alla sua figura e il fatto che Enrico Mentana abbia dichiarato l’arrivo a La7 di un conduttore dalla TV di Stato:

Galleria di immagini: Michele Santoro

“La7? Chiedetelo a Mentana.”

Intanto, il giornalista ha chiesto alla Rai di restare come collaboratore, e dato il successo di pubblico che Annozero ha riscosso, c’è una grande probabilità che la Rai accetti, dato che il talk show di Santoro aveva guadagnato negli anni oltre il 7% di share.

Quasi la percentuale verso cui sta volando il titolo Telecom, azienda legata a La7: le indiscrezioni sul passaggio di Santoro all’emittente stanno facendo schizzare il titolo al 6% e la tendenza sembra non fermarsi qui, anche in vista del cambio di editore.

Intanto Santoro rilascia una dichiarazione relativa alla conferenza stampa prevista per ieri, che poi non si è più tenuta:

“Si poteva fare, non sarebbe accaduto niente di stravolgente. Per 15 volte quest’anno Annozero è stato il programma piu’ visto, i dati sono tutti positivi. Per quanto riguarda la buonuscita, vado via con quello che qualunque altro dipendente può ottenere per disposizione del CDA, cioè 30 mensilita.”