Milly Carlucci è preoccupata. La causa? Il nuovo talent show di casa Mediaset, “Io ballo“, che sarà condotto il prossimo autunno da Barbara D’Urso. La Carlucci teme per un’inflazione di reality VIP sul ballo, dato che lei conduce “Ballando con le stelle“, che attirerebbe più o meno lo stesso bacino di pubblico.

Inoltre, dovrebbe passare da Rai a Mediaset il ballerino Samuel Peron, che a quanto pare ha ricevuto un’offerta molto più alta, anche perché è normale che la TV privata abbia mezzi maggiori rispetto alla TV di Stato. Tuttavia, la paura della Carlucci forse non ha motivo d’essere.

Galleria di immagini: Barbara D'Urso

In un’intervista, la Carlucci ha dichiarato:

“Io Ballo sarà un danno per Ballando con le Stelle e un danno per tutta la televisione. La Rai dovrebbe fare qualcosa per difenderlo, anzi sono sicura che i vertici aziendali faranno di tutto per proteggere uno degli show più importanti e di maggiore ascolto. Il format originale è il nostro. Ci abbiamo sudato sopra per anni. Rifarne uno simile significa creare un effetto già visto. Poi tutto appare come un grande minestrone indifferenziato.”

Certo, un’analisi lucida della situazione, ma in fondo esistono anche altri programmi-clone che non stono stati abbandonati dal loro bacino d’utenza, anzi. Ci riferiamo a “Io canto“, che è l’omologo Mediaset di “Ti lascio una canzone“: nonostante la concorrenza, il talent per bambini condotto da Antonella Clerici continua ad avere sempre un grande successo, di gran lunga maggiore di quello dell’avversario di audience.