Se avete voglia di dare un tocco di originalità alla casa, perché non optare per uno dei tantissimi mobili etnici presenti sul mercato, capaci di dare una pennellata di originalità all’ambiente domestico?

Galleria di immagini: Mobili etnici, i must have in commercio

Ecco 10 mobili etnici must have che, grazie alle loro forme, sono perfetti per arredare e sedurre.

  1. Specchio: elemento fondamentale per l’allestimento della propria casa, lo specchio consente di costruire giochi di luci e di spazi, oltre a dare la possibilità di controllare se l’aspetto è quello desiderato. In questo caso, uno dei mobili etnici più consigliati, è lo specchio KUREKARA, firmato Maison Du Monde. La sua irregolarità stilistica incontra il potere creativo del bambù, dando forma ad un complemento di arredo affascinante e seducente. Per coloro che amano le forme arrotondate, invece, lo specchio SUMBA, molto simile al primo, è la soluzione ideale.
  2. Tavolo: il vero re dei mobili etnici, il complemento di arredo capace di sedurre ed affascinare sempre più italiani, è il tavolo. In questo caso, la soluzione perfetta, in grado di mixare la bellezza con la funzionalità, è Alfred – Mango wood and metal dining table. Tavolo completamente riciclabile, il suo sapore minimal derivante dalla struttura in metallo incontra il legno di mango, dipingendo culture e sapori inaspettati.
  3. Armadio: anche la camera da letto può diventare un’isola nella quale lasciare correre la propria fantasia, ispirati da mobili etnici dal design raffinato e minimale. In questo caso, Oak Azur double wardrobe può essere la giusta soluzione per coniugare stile a ricercatezza etnica.
  4. Sedie: perché non optare per mobili etnici che consentano anche agli ospiti di interagire con la volontà dei padroni di casa di costruire una piccola isola felice all’interno delle mura domestiche? Con la sedia N2 Oak lounge chair tutto ciò sarà possibile.
  5. Mobile per la TV: in arredamento non ci sono limiti alla fantasia. In questo caso, è possibile personalizzare, con mobili etnici, il salone, optando per un mobile consolle in grado di sostenere televisione e tutti i dispositivi tecnologici ad essa annessi. Lekker Home presenta il colossale Teak Essential Coffee Table 51 che, con le sue forme geometriche, abbellisce con il classico fascino dei mobili etnici.
  6. Panchine: al posto delle classiche sedute, è possibile optare per soluzioni più particolari, come ad esempio le panchine. In questo caso, la soluzione ideale è la Teak Double Benches che, facendo leva su suggestioni dal fascino orientale, è in grado di mettere in risalto tutta la passione per i mobili etnici e sottolineare un gusto minimalista.
  7. Libreria: facendo leva sul concetto di spazio e di vuoto, la Oak Nordic Rack è in grado di diventare uno dei mobili etnici più affascinanti della propria casa. Realizzato attraverso un processo di lavorazione che gli permette di durare nel tempo, si caratterizza per la sua solidità e per la geometria accattivante.
  8. Sgabello: per le case un pochino più piccole, è possibile scegliere comunque mobili etnici che non richiedano o non occupino un grandissimo spazio. Per le sedute, ad esempio, è possibile optare per dei comodi sgabelli che miscelano, con maestria, acciaio e legno, senza appesantire lo sguardo. Scelti dalla redazione sono i Disc Stool.
  9. Cassettiera: non c’è camera da letto senza cassettiera. Al posto di scegliere per una soluzione invasiva ed invadente, è possibile lasciarsi sedurre dalla Zen chest of drawers, uno dei più affascinanti mobili etnici in materia di design.
  10. Scrivania: infine, tra i mobili etnici più interessanti, non poteva mancare la scrivania. Traendo spunto dalle linee e dalle architetture zen, la Zen Desk riesce a portare nella stanza una ventata di aria orientale, in grado di sedurre ogni sguardo.