“In questa battaglia iniziata tanti anni fa contro l’abuso del photoshop nei media sono sempre meno sola”: questa volta a parlare è una top model australiana, Meaghan Kausman, 23enne, la quale si è infuriata nel vedere una campagna di costumi da bagno con lei protagonista. Il suo corpo vistosamente modificato con il programma. La sua coscia snellita, così come il suo busto.

Nel suo Instagram la ragazza ha postato gli scatti originali e quelli modificati denunciando l’accaduto: “Mi rifiuto di approvare chiunque voglia dimostrare e diffondere la convinzione che ‘più magre è meglio’. Tutte le donne sono belle e ciascuna ha le sue forme. Il mercato pubblicitario è folle!”, ha scritto la bella Meaghan nei suoi social.

I canoni estetici della moda sono così ristretti che ormai anche chi è al vertice della propria carriera vede il suo corpo modificato a colpi di click. Per fortuna, il silenzio che per anni è stato protagonista di questo scempio, oggi, è diventato un urlo unanime.

Ecco le foto in questione.

Foto del post tratta dal profilo Instagram di Meaghan Kausman e scattata da @natcourtphotography.