Dal quarto mese già compiuto si può iniziare lo svezzamento, se il bambino è allattato al seno, il  latte materno si modifica nel tempo per assicurare al piccolino tutto l’occorrente tra una pappa e l’altra, se invece viene allattato artificialmente, è necessario passare al latte di proseguimento.

In generale si inizia con qualche assaggio di frutta omogenizzata,  come mela e pera per abituarlo ad una consistenza diversa da quella del latte.

Percepisce la provenienza dei suoni, gira la testa nella direzione della fonte sonora. A pancia in giù si appoggia sugli avambracci con le mani aperte. Tenta di mettersi sul fianco quando si trova a pancia all’aria, anche per cercare di afferrare gli oggetti.

Sta seduto quando è in braccio ad un adulto, comincia a tenere la schiena dritta e la testa sostenuta. Sdraiato sulla pancia riesce a sollevare testa e spalle, se sdraiato di schiena flette le gambe e le porta verso la pancia.

Gradisce le dimostrazioni di affetto e interagisce con la mamma, ride divertito al solletico.

photo credit: Sergiu Bacioiu via photopin cc