Le innovazioni arrivano anche dal mondo dello sportswear: la multinazionale israeliana Nilit Fibers e Maglificio Ripa Spa hanno realizzato Niller Innergy, un nuovo tipo di filato che va a migliorare notevolmente le performance sportive.

Presentato a Milano il 19 novembre, il nuovo tessuto è composto da un filato di nylon 6.6 in grado di reagire al calore del corpo convertendo questa energia termica in una reazione infrarossa che viene riflessa a sua volta sul corpo. Il risultato? Una sensazione di lieve ma efficace riscaldamento che fa scaturire una serie di benefici: tonifica, infonde energia al corpo e aiuta a ridurre l’acido lattico. Il tessuto infatti, durante l’attività fisica, verrebbe arricchito da dei minerali naturali che vanno a convertire le onde elettromagnetiche di una lunghezza trasformandone l’energia nei raggi FIR, ovvero Far Infrared, a cui seguono tutti i benefici.

Come per tutti i capi termici però, va indossato in maniera tale che aderisca al corpo per far sì che, grazie all’integrazione dei minerali, garantisca un alto grado di traspirazione e di comfort tecnico. Un altro fatto molto importante di questa fibra è che andrà a mantenere le proprietà dei minerali naturali anche dopo i lavaggi, poiché sono parte del dna dello stesso filato.

Il tessuto è il risultato di uno studio portato avanti dal novembre 2013 e al quale hanno partecipato un team di esperti coordinati dalla professoressa Maurizia Botti del Politecnico di Milano e che ha coinvolto anche l’Università di Genova – con l’ingegner Gianguido Ramis -, il Politecnico di Torino – con la professoressa Ada Ferri e la dottoressa Francesca Dotti – ed il Centro Cardiologico Monzino, con il team del professor Piergiuseppe Agostoni. Il prodotto sarà presto in fase di commercializzazione.

Foto: attractive fitness woman – Shutterstock