Paola Perego è una delle conduttrici televisive più amate dal pubblico italiano ma, dietro quel sorriso pacato e quella compostezza che la contraddistingue, ha ammesso di avere un mondo interiore spesso molto complicato che col tempo sta cercando di capire ed accettare.

Intervistata dal settimanale “F“, la Perego ha così svelato di essere molto soddisfatta dal punto di vista professionale, anche se non è del tutto serena per quanto riguarda la sua sfera più intima:

Sul lavoro ho raggiunto obiettivi che non avevo nemmeno osato sognare. La mia più grande soddisfazione è essere autonoma ed economicamente indipendente. Che significa essere libera di scegliere come vivere la mia vita. Vorrei essere un po’ meno educata, perché a volte le buone maniere sono scambiate per poca determinazione. Il futuro? Non mi interessa. Sono un tipo introspettivo: preferirei capire delle cose di me che ancora oggi, nonostante anni di analisi, mi sono poco chiare.

Lavoro a parte, per la conduttrice è la famiglia ad essere al primo posto e per questo è orgogliosissima della sua vita con i figli e Lucio Presta, accanto a lei da anni:

Non ho provato emozione più grande di quando ho visto i miei figli Giulia e Riccardo per la prima volta. L’amore è il motore della mia vita, insieme al sesso e alla passione, fondamentali per tenere vivo il rapporto di coppia […]. Al mio fianco da 19 anni anni c’è Lucio che definisco unico per la sua generosità.

Al pari dell’amore per la famiglia Paola non nega di puntare molto sull’amicizia, uno dei valori più importanti da coltivare, tanto da affermare di aver sofferto in particolar modo per tradimenti o perdite di persone amiche:

In amicizia, per me, ciò che conta di più è esserci, a prescindere. Il tradimento di un’amica mi ha fatto più male delle corna subite da un fidanzato! Mentre il dolore più grande l’ho provato nel 2001, quando è mancata la mia carissima amica Patrizia.