Tra le notizie curiose del giorno, c’è una storia con inaspettato happy end. Due ragazze hanno viaggiato per l’Europa quest’estate, con foto su foto stipate in una memory card, sfortunatamente andata perduta. Un uomo l’ha ritrovata e ha iniziato a postare le foto su Facebook e YouTube finché non ha ritrovato le due ragazze.

=> Scopri come viaggiare rispettando le culture locali

Uno degli incubi ricorrenti di chi le foto ormai le conserva solo su memory o supporti digitali, è quello di perderli annullando anni di ricordi. Ed è quello che stava per succedere a Catriona Bowman, 22 anni, e Emily Fazah, 23, due ragazze del Suffolk, se non fosse stato per Peter van Leeuwen. L’uomo ha lanciato una vera e propria campagna virale in stile “Chi l’ha visto” per restituire loro foto e ricordi. Ha raccontato Catriona:

«Eravamo in un bar sul canale di Amsterdam quando mi sono accorta che la mia memory card era piena perché avevo scattato foto tutto il giorno. Emily ne aveva una di riserva così abbiamo velocemente scambiato le memory, ma dopo un po’ ci siamo accorte che quella piena era sparita. Siamo tornate al bar, abbiamo messo tutto sottosopra per cercare di trovarla, ma non era da nessuna parte.»

=> Scopri le leggi più strane del mondo

E qui entra in gioco Peter. L’uomo era all’aeroporto di Amsterdam quando ha visto la minuscola memory card e rimane un mistero il come ci sia arrivata. Invece che portarla all’ufficio oggetti smarriti, dove avrebbe corso il rischio di rimanere per sempre, ha deciso di guardare le foto all’interno e dare la caccia alle due ragazze.

Ha fatto un video con le foto, intitolato Who’s That Girl?, che ha postato su YouTube. Video che è stato visto da circa 35.000 persone, finché un amico delle ragazze non le ha riconosciute. E dopo 6 mesi le foto sono tornate alle legittime proprietarie. Se non è una favola questa.

Fonte: Telegraph