Il galateo dei padroni di casa per il pranzo di Natale può risultare una materia un po’ ostica, ma è importante rispettare tutte le regole di un moderno galateo (senza calcolare quelle in disuso e ormai obsolete) se si vuole creare un evento di sicura riuscita e di cui si parli bene nei giorni a venire, come esempio di una riunione conviviale da ricordare e da imitare.

Dagli inviti alla disposizione dei posti a sedere passando per piccole cose che mai si dovrebbero dimenticare, come le ciotole per i noccioli delle olive, ecco i consigli del galateo per i padroni di casa in occasione del pranzo di Natale.

  • Invitate gli ospiti per tempo. L’invito per il pranzo di Natale non si può fare all’ultimo momento: contattate gli ospiti con sufficiente anticipo perché sia voi che loro possiate pianificare questa giornata speciale. Ribadite l’invito fatto a voce con un sms, un’email, un messaggio sui social o per posta, siate precisi e date ai vostri ospiti qualche indizio per quanto riguarda il livello di formalità, su orario e luogo del pranzo, compreso indirizzo GPS se necessario. Chiede anche cortesemente una risposta certa entro un certo limite di tempo e se è necessario preparare qualcosa di alternativo a causa di intolleranze alimentari o allergie.
  • Assegnate i posti a sedere a tavola. Il padrone di casa deve assegnare i posti a tavola, tramite un cartoncino o un simpatico segnaposto a tema natalizio: questo eviterà spiacevoli momenti di imbarazzo tra gli ospiti nel momento di accomodarsi. Inoltre, la sistemazione degli ospiti del galateo tradizionale favorisce le conversazioni, in quanto vuole l’alternanza di uomo e donna e che le coppie vengano separate, così da non creare capannelli di chiacchiere limitate a pochi.
  • Offrite un’alternativa alle bevande alcoliche. Non tutti bevono alcol quindi, anche se realizzate deliziosi cocktail, fornite un’opzione non alcolica altrettanto festosa. Preparate colorati mix o bibite effervescenti, così non metterete l’ospite nell’imbarazzo di chiedere.
  • Fornite ciotole per noccioli di olive, code di gamberi, conchiglie di mitili. Olive per stuzzicare e pesce sono facilmente presenti sulla tavola delle feste. Preparate delle ciotole o coppette dove gli ospiti possano mettere noccioli, code di gamberi e conchiglie di vongole, cozze e ostriche.
  • Date il buon esempio e non utilizzare il telefono cellulare a tavola. Durante i pranzi più informali si può essere tolleranti quando si tratta di una furtiva sbirciatina al telefono, ma di regola si dovrebbero tenere i dispositivi nelle giacche e nelle borse o comunque lontani dalla tavola.
  • Mantenete il bagno ben fornito. Entrare in un bagno altrui e vedere che la carta igienica è finita: una situazione in cui nessuno vorrebbe trovarsi. Come padroni di casa, dunque, avete il dovere di assicurarvi che il bagno sia fornito di carta igienica, molti asciugamani, sapone per le mani e anche una candela profumata.
  • Non andate nel panico per un imprevisto. Succede sempre qualche imprevisto durante un pranzo lungo e complesso come quello di Natale: cercate di affrontare cadute di stile accidentali con calma e con buon umore e tenete sempre un kit antimacchia a portata di mano, non solo per la tovaglia, ma soprattutto per gli ospiti.