Nella Giornata Mondiale contro l’AIDS non possiamo che parlare di prevenzione dalle malattie sessualmente trasmesse tramite l’utilizzo di condom essenziali per proteggerci non solo da gravidanze indesiderate, ma anche e, soprattutto, da virus letali come quello dell’HIV.

Troppo spesso noi donne tendiamo a delegare l’utilizzo del preservativo agli uomini: sono loro che li procurano, che imparano a maneggiarlo e che si assumono quindi la responsabilità anche della nostra vita. Abbiamo tanto rivendicato la nostra parità sessuale, lottiamo ogni giorno per non subire discriminazioni, ma in certi casi siamo noi stesse a porci un limite non indifferente per la nostra intimità. Abbiamo poca praticità con uno strumento anticoncezionale e protettivo come il preservativo femminile (Femidom).

Senza aver paura, conosciamolo un po': è più lungo rispetto a quello maschile e ha un anello a ciascuna delle estremità, è fatto di  gomma nitrilica, un materiale resistente agli strappi, alle rotture, agli sbalzi di temperatura e all’umidità, che conduce bene il calore mantenendo durante il rapporto una sensazione di naturalezza.

Per la sua facilità di inserimento è consigliabile sia alle giovani donne che alle adulte: va inserito in profondità nella vagina poco prima del rapporto vaginale (ma questa operazione può essere svolta anche un ora prima) e questo video spiega in maniera semplice come applicarlo anche in perfetta autonomia.