L’amore richiede sempre del coraggio e comporta un rischio: il rischio della perdita (M. Scott Peck). Mai frase fu più vera se associata ad un problema di coppia.

In che senso? Ai primi segnali di crisi, armatevi di coraggio e affrontate il tutto. Facile a dirsi, difficile a farsi direte. Tutto sta a iniziare e a parlarne. Non sempre occorrerà l’intervento di uno psicologo per trovare una soluzione. Partite dal presupposto che ogni crisi può essere superata, basta volerlo e che ogni giorno è buono per fortificare il rapporto. Ecco alcune regole d’oro per affrontare e risolvere i problemi di coppia.

Osservate. Non fatevi demoralizzare dalle difficoltà quotidiane. Quelle ci saranno sempre. Cercate di capire le difficoltà del partner, prestate attenzione anche ai piccoli gesti, alle parole, alla gestualità del corpo. Imparate che nessun problema sopraggiunge all’improvviso senza che la coppia se ne accorga. Cercate di non arrivare all’esplosione finale facendo finta di non vedere la mancanza di comunicazione che nel mentre tra voi si è creata. Agite. C’è sempre nella coppia uno dei due che “vede”.

Ascoltate. Per risolvere i problemi di coppia, è importante essere propositivi: prendete l’iniziativa, cominciate a parlarvi, a comunicare i disagi di quel che provate. Dite ciò che vi piace e ascoltate ciò che all’altro non piace di voi. Riprendete vecchie abitudini ormai abbandonate.

Condividete. Andate al cinema, passeggiate insieme, regalatevi una cena solo per voi due o un’ora di benessere in qualche spa, andate ad un concerto, a vedere una mostra. Siate complici, entusiasmatevi, ridete. Datevi appuntamento come i vecchi tempi. Regalatevi un viaggio, un’emozione.

Coccolatevi. Ritagliatevi del tempo per coccolarvi, toccarvi, baciarvi, accarezzarvi e fare l’amore. Il contatto fisico è importante. Soprattutto per l’uomo.

Perdonate. Imparate a perdonare e a risolvere le incomprensioni. Sono queste infatti a mettere a repentaglio la vostra storia d’amore facendo venir meno la fiducia che avete per l’altro. Il rancore blocca ed è volgare come diceva la Fallaci quanto la vendetta. Non sarete deboli se perdonerete, tutt’altro. Sarete forti e dimostrerete all’altra persona quanto tenete a lui.

Foto: Shutterstock