Profumi: come le stagioni, anche i profumi che vengono nebulizzati sulla pelle cambiano, lasciando spazio a nuove emozioni e suggestioni, che andranno a caratterizzare il periodo che si vivrà. Dai più dolci e persistenti, passando per le fragranze esotiche, fino ad arrivare ai profumi più aciduli, ogni donna deve essere libera di scegliere la propria identità olfattiva.

Ecco dunque una lista che contiene le novità della stagione che sta per arrivare, per non perdere l’opportunità di conoscere e di scoprire universi sensoriali nuovi.

For her l’absolu – Narciso Rodriguez

Avvolto da una bottiglia dal fascino misterioso, ispirata alle antiche tabacchiere cinesi dalle cromie pù intense del viola: così si presenta “For her l’absolu”, il nuovo profumo firmato Narciso Rodriguez. Un profumo capace, attraverso l’assoluta di gelsomino adagiata su un cuore di muschio, di segnare una bellezza universale e, allo stesso tempo, esclusiva, affinché ogni donna si unica nel suo genere. A rappresentare la fragranza, la bellezza assoluta di Carmen Kass.

Sauvage – Dior

Seppur concepito come profumo da uomo, identificato con la selvaggia bellezza di Johnny Depp, Sauvage, la nuova fragranza di Dior, esprime a pieno un’identità brillante e briosa, che non può essere braccata da nessun limite. Le note agrumate plasmano un universo olfattivo fatto di freschezza ed eleganza, sia estiva che invernale. Il profumo riesce a risvegliare la natura sciolta da lacci di ogni donna; lo spirito torna ad essere libero e vola, proprio come farebbe un’aquila, sopra il deserto, alla ricerca dell’infinito orizzonte. Il bergamotto segna la brillantezza del profumo; allo stesso tempo, è in grado di speziare la fragranza, concepita come tributo alle regioni del Sud Italia.

Lumina – Pininfarina

Lumina, parte della prima linea di profumi firmati Pininfarina, disegna un progetto olfattivo di lusso, concepito per donne raffinate e dal fascino glamour e cosmopolita. La fragranza si caratterizza per la propria forza e decisione, in grado di definire una femminilità orgogliosa e guerriera, manageriale e caparbia. Le note speziate e legnose del legno di cedro, del patchouli e del benzoino sono stemperate da quelle più dolci e fiorite del neroli, della gardenia e dell’iris. Il tutto accompagnato da un packaging in grado di rafforzare il messaggio dell’azienda.

L’Esprit Divine – Paul Emilien

Presentato in occasione dell’ultima edizione di Pitti Fragranze, il nuovo profumo firmato Paul Emilien narra di storie antiche, tramandate di padre in figlio attorno ad un fuoco che brucia senza mai consumarsi. L’albero della vita, la sorgente di ogni cultura, inonda la fragranza, avvolgente e mistica, che su note legnose trova lo sviluppo della sinfonia olfattiva. La Maison di profumi francese, che prende il nome dal suo fondatore, non smette di sorprendere i curiosi anche grazie ad un packaging studiato ad hoc, proprio per rappresentare l’identità aziendale.

Bamboo – Gucci

Come la pianta del bamboo fiorisce anche nelle condizioni più estreme, così la nuova fragranza di Gucci, Bamboo, è il simbolo di una femminilità che sboccia in ogni occasione. Le note dolci, di vaniglia e agrumi, ci fanno avvicinare al profumo proprio come un panda goloso si avvicinerebbe a un germoglio succulento, al riparo in un boschetto tra le nebbiose montagne della Cina, magari non lontano da un antico monastero abitato da monaci Shaolin.