Ermanno Scervino ha siglato un accordo di licenza per lo sviluppo, il marketing e la distribuzione della prima fragranza di Ermanno Scervino. L’accordo, che ha validità a livello mondiale e una durata iniziale di 5 anni, prevede il lancio della fragranza nel secondo semestre del 2018.

La maison toscana ha scelto come partner Mavive, fondata nel 1986 da Massimo Vidal. La famiglia Vidal opera nel settore della cura della persona sin dal 1900; l’azienda è oggi rappresentata dalla terza e quarta generazione della famiglia Vidal. La sede è a Venezia, città unica al mondo con la quale la Mavive ha un duplice legame territoriale, dovuto allo sviluppo di relazioni nel tempo e alla costante fonte di creatività. Con i suoi prodotti, Mavive proietta nella modernità il patrimonio mercantile del capoluogo veneto, per secoli crocevia di passaggio delle più pregiate essenze di tutto il mondo. La valorizzazione e l’attualizzazione di questa tradizione, costante obiettivo di Mavive, si sposano perfettamente con la filosofia di Ermanno Scervino che, nell’abbigliamento, reinterpreta secondo i canoni della modernità il know how artigianale.

Il lancio del nostro primo profumo è un ulteriore, importante passo nell’ambito di una strategia di crescita ed espansione del brand che abbiamo intrapreso nell’ultimo biennio. Mavive, un’azienda italiana attenta alla tradizione ma proiettata al futuro, ci è sembrata da subito il partner perfetto. Condividiamo i profondi valori di artigianalità, cura del dettaglio e altissima qualità produttiva. Siamo certi che questa collaborazione ci permetterà di raggiungere traguardi ambiziosi,” ha dichiarato Toni Scervino, CEO della Maison.

Siamo lieti di aggiungere Ermanno Scervino tra le nostre più significative licenze poiché rappresenta una eccellenza nella moda italiana con un’identità unica, uno stile straordinario che gioca su elementi di assoluto pregio che possono essere la fonte da cui trarre dei concetti chiave per creare un profumo iconico che possa avere successo a livello internazionale. Sarà una sfida coinvolgente perché è il primo profumo di un marchio così ricco di valori, una realtà che ben si combina con la nostra vocazione e che ci permetterà di affermarci nella distribuzione della profumeria selettiva internazionale,” ha fatto da contrappunto Massimo Vidal, CEO di Mavive.