Mordimi” è una commedia divertente diretta da Jason Friedberg e Aaron Seltzer, prevista per l’uscita nei cinema domani 17 settembre.

Parodia della famosa saga vampiresca di “Twilight“, il film ripercorre in tono ironico tutti gli episodi fino a “Eclipse”. Becca è un’adolescente depressa che si è appena trasferita a Sporks. Il suo cuore è combattuto: da un lato c’è il vampiro Edward Sullen, un vanesio che passa il tempo a incipriarsi il naso e a mettersi i bigodini rosa nei capelli, dall’altro lato c’è il muscoloso Jacob, che si trasforma prima in Chiwawa e solo in un secondo momento in lupo.

Prima di poter scegliere, però, Becca deve superare gli ostacoli creati dal padre ultra protettivo, che la imbarazza trattandola come una bambina piccola, e deve sfuggire dai vampiri cattivi. La relazione romantica tra Becca ed Edward troverà soluzione durante il ballo scolastico di fine anno.

Così Forks diventa Sporks e la protagonista Bella diventa Becca. Tra gag più o meno divertenti, alcune frasi scurrili, altre scontate, la pellicola arriva a un finale esilarante: lo scontro tra il Team Jacob e il Team Edward.

Chi è il team più agguerrito? Secondo il film sicuramente il team Jacob.

Se il ritmo è buono, la pellicola non sempre si mostra all’altezza della sceneggiatura originale. “Mordimi” è pieno di citazioni tratte dai più famosi serial TV per adolescenti, da “Buffy” a “High School Musical”.

I registi Jason Friedberg e Aaron Seltzer, autori dei deludenti “Epic Movie”, “Disaster Movie” e “3ciento”, con questa pellicola cercano un riscatto al botteghino. Negli Stati Uniti il film ha ricevuto un buon successo al box office, nonostante la critica contraria.

In realtà, “Mordimi” riesce a strappare qualche risata solo a chi conosce bene la saga: troppe le sfumature ironiche per una sceneggiatura inconsistente. Inoltre il Web è pieno di parodie più o meno simpatiche e accattivanti della saga di “Twilight“: molte delle gag proposte sembrano rubate da YouTube.

Del cast fanno parte Matt Lanter, Jenn Proske, Chris Riggi, Ken Jeong, Charlie Weber, Diedrich Bader, Marcelle Baer, Michelle Lang, Wanetah Walmsley, Anneliese van der Pol.