I dolci ci danno molto spesso la forza per affrontare la giornata. D’estate si tende a impigrirsi, ma si ha comunque necessità di mangiare e anche con gusto. Ci sono alcuni dessert molto semplici da preparare, che sono freschi da conservare in frigorifero, così come accade ad esempio con il gelato: se non si ha molta dimestichezza in cucina, si può pensare a utilizzare anche le buste di prepreparati che si acquistano al supermercato, spaziando dalla panna cotta, al budino al cioccolato o alla vaniglia. Ci sono anche altre varianti interessanti nei discount, come dessert alla menta, che hanno delle guarnizioni al cacao. Ecco però alcune ricette da preparare in casa, anche quando si hanno degli ospiti.

Una delle ricette di dolci che non perde mai il suo fascino è il salame di cioccolato. Si tratta di una ricetta a base di uova, zucchero, cacao, burro, sciroppo di liquore dolce, ingredienti che vanno amalgamati tra loro. Poi bisogna prendere dei biscotti da latte, romperli e mescolarli con le mani all’amalgama precedentemente realizzata con un mixer: quando il composto assume un aspetto omogeneo si forma una sorta di cilindro, si ricopre con la pellicola e si mette in freezer. Va servito freddo per ovvi motivi, o il cioccolato si scioglierà.

Il mixer può essere utile per preparare un dolce a base di frutta. Se avete in casa una certa varietà, tra frutti stagionali e non, come pesche, melone cantalupo, ciliegie, pere, mele, banane e kiwi, si possono tagliare tutti a pezzettoni per poi frullarle con un certo quantitativo di ghiaccio. In questo modo assumeranno la consistenza del sorbetto e potranno essere versate in delle comode scodelle da guarnire con noci tritate, scaglie di cioccolato fondente, panna montata e anche ciliegie candite. L’aspetto è assolutamente suggestivo e il gusto molto fresco, anche se oggettivamente è un dolce davvero di poche pretese.

Infine, d’estate via libera ai dolci a base di crema al burro, morbida e dolcissima (anche se decisamente contraria al mantenimento della linea per la prova costume). Si tratta di una crema a base di burro ammorbidito, tuorli pastorizzati e zucchero, che può essere arricchita con cioccolato o caffè, vaniglia o limone: il grande classico è prepararne una teglia a strati con i biscotti da latte bagnati con il caffè, con il latte al cioccolato o con lo sciroppo di San Marzano, secondo il gusto che si è voluti attribuire alla crema.