Il pancake è uno dei dolci “d’importazione” tra i più amati e diffusi. Però che noia consumarlo in maniera strettamente tradizionale. L’impasto è composto da vari ingredienti come burro, farina, latte, zucchero e uova, e un lievito oppure bicarbonato di sodio che ne attribuiscono la tipica consistenza abbastanza spessa. Ma come si guarnisce un pancake? Ecco alcune ricette per variare un piatto sempre gradito, a colazione e non solo.

Intanto va detto che esistono varie scuole di pensiero su come preparare un pancake: le ricette quindi prevedono moltissime varianti come per esempio l’aggiunta di cannella o vaniglia o l’uso dello yogurt al posto del latte. Per quanto riguarda il ripieno, come sempre in cucina, basta utilizzare la propria creatività e il proprio gusto personale.

Via libera a glassa, nutella, sciroppo di cioccolato, caramello, sciroppo d’acero come si vede nei telefilm americani, e naturalmente tanta frutta, a partire da quella più dolce, le banane, fino a quella di stagione e perfino dell’ananas sciroppato. C’è persino una ricetta che prevede di intingere il pancake in una salsa salata, simile a quella al pomodoro che si usa nella pizza: ci sono delle persone che non sanno rinunciare al gusto agrodolce, neppure a colazione, tuttavia appare un piatto, questo, che tende a restare un po’ sullo stomaco.

Un ripieno tra fetta e fetta ideale per il pancake è il miele, magari arricchito con gocce di cioccolato, confettini o anisini. È una sorta di commistione tra il pancake e il condimento per gli struffoli napoletani, ma assolutamente di impatto e molto gustoso. Con gli anisini si può pensare di preparare un ripieno di glassa e confettini colorati al cioccolato, che potrebbero essere graditi da tutti i bambini, ma non saranno disdegnati neanche dagli adulti.

Come gli Stati Uniti insegnano, un ottimo ripieno si può preparare con il burro di noccioline, magari arricchito di mandorle, mirtilli e nocciole ricoperte di cioccolato. Ma non bisogna mettere da parte neppure creme varie, dalla crema pasticcera, a quella al cioccolato, alla crema chantilly, fino alla crema al burro, o anche il gelato per una versione estiva. Completa un ripieno del genere una guarnizione di panna montata e goloso sciroppo di cioccolato.