L’Immacolata è una giornata di festa e quindi il menu adatto per un pranzo è quello delle grandi occasioni. Saranno in tante a scervellarsi per capire cosa si può cucinare per i propri cari in questa giornata, per cui ecco alcune idee per ricette facili e veloci, che possano essere apprezzate dai possibili ospiti o semplicemente dai propri familiari.

Intanto, dopo una giornata di magra come quella della vigilia dell’Immacolata, sarebbe opportuno rifugiarsi nella carne, sempre che si sia carnivori. La carne arrosto va bene con tutti gli aromi possibili, magari con salvia e rosmarino, ma è meglio puntare su delle ricette a effetto come le scaloppine, o degli involtini, magari accompagnati con verdura in padella come peperoni o melanzane.

L’antipasto può essere a base di vol au vent ripieni di funghi trifolati e carne macinata, badando a separare bene gli ingredienti nel caso alla vostra tavola seggano amici vegetariani. Esistono delle basi di vol au vent acquistabili al supermercato, che necessitano solo di essere infornati. Se non le trovate, basta comprare la pasta sfoglia e ritagliarla con due bicchieri di diversa grandezza, in modo da creare un cerchio pieno e uno con il buco al centro, che sovrapposti daranno in forno la tipica forma dell’antipasto di pasta sfoglia.

Altri antipasti simpatici, ma a base di pesce stavolta, potrebbero essere delle piadine di salmone. Le piadine pronte vanno scaldate al forno elettrico, perché prendano un po’ di colore, e poi vanno guarnite con salmone affumicato, alici e magari della ricotta forte.

Il pesce, anche se utilizzato il giorno prima nella dieta di magra, è sempre un piacere, in particolare in periodi di crisi economica, in cui ormai astice e aragosta sembrano essere un lusso per molti, ma in occasioni di festa uno strappo si può fare. Per cui largo ai crostacei, magari aprendo con un cocktail di gamberi o scampi e continuando con una zuppa di pesce in cui mettere di tutto, dalle cozze alle triglie, passando per i calamari. Infine, anche per il pesce una bella grigliata di pesce spada o di tonno, può essere molto gradita.

Tornando al vegetarianesimo, però, una ricetta che potrebbe deliziare i vostri amici, sono gli spiedini di ruote pazze, un taglio che si trova di una sola marca in commercio ed è la sola che consenta alla pasta di venir su tanto dura da essere preparata in questo modo. Gli spiedini possono essere farciti con pomodorini e altre verdure. Vanno scolati un po’ duri, per essere saltati all’ultimo momento in padella quando sono stati già infilzati, in modo che non scuociano.

Fonte: Cucina italiana.