Natale 2011 è ormai alle porte, e dopo aver pensato alle ricette da preparare, ai regali, alle decorazioni e agli addobbi, è tempo di pensare anche ai cocktail da servire in quei giorni di festa, da accompagnare al menù che avrete scelto e preparato con cura. Ecco allora alcune idee di cocktail per le feste per questo Natale 2011 con cui deliziare i vostri ospiti.

Galleria di immagini: Natale 2011: cocktail per le feste

Lo zenzero è uno degli ingredienti che ricorre più spesso nella preparazione di biscotti e dolcetti in questo periodo dell’anno, perché non creare un cocktail che si sposi perfettamente a questo speziato sapore? Con del liquore allo zenzero – del tipo Domain de Canton – vodka alla vaniglia, sidro di mela, scorza d’arancia, qualche goccia di limone e sciroppo d’agave potete realizzare un drink delizioso, perfetto per accompagnare i vostri dopo cena natalizi. Potete servire il cocktail all’interno di bicchieri da Martini oppure, più semplicemente, in bicchieri bombati, dal bordo addolcito da dello zucchero di canna.

Con del Glog – una tipica bevanda scandinava – vino rosso, scorza d’arancia, zucchero, mandorle pelate e uvetta, potete dare vita a un cocktail color rubino, da servire caldo, perfetto per accentuare ulteriormente l’atmosfera natalizia.

Da servire assolutamente ghiacciato invece, il Pama Pine, a base di vodka all’ananas, liquore al melograno e qualche goccia di succo di limone. Come guarnizione, perfetto un ricciolo di scorza di limone o di arancia. Per chi ama l’aroma di vaniglia, un cocktail a base di Stoli Vanil (un tipo di vodka russa aromatizzata proprio alla vaniglia) è l’ideale. Per smorzare l’alcol della vodka, un goccio di caffè o un po’ di cappuccino freddo è l’ideale.

Totalmente analcolico invece, il cocktail a base di succo di mela, mirtilli rossi, succo di arancia e limone, aromatizzato con della cannella e delle bacche di vaniglia. Da servire freddo in eleganti bicchieri decorati con fette di agrumi o un bastoncino di vaniglia.

Decisamente a tema con le feste di Natale 2011 è il cocktail chiamato Snowball, a base di Baileys, amaretto, Frangelico, Kahlua (una bevanda a base di caffè) e del rum bianco. Un cocktail dal sapore dolce grazie alla presenza dell’amaretto, dell’aroma di nocciola del Frangelico e della crema di whiskey. Sempre con la crema di whiskey potete preparare un cocktail dolce e speziato aggiungendo del liquore alla pera e un goccio di caffè.

Nome ironico e divertente infine per il cocktail Drunken Elf, a base di Bacardi e limonata, da servire accompagnato dal tipico bastoncino di zucchero natalizio a righe bianche e rosse.

Per accentuare l’aspetto natalizio dei vostri cocktail, dovete puntare anche sulla presentazione e non solo sugli ingredienti. Serviteli in bicchieri impreziositi da nastri dorati, su vassoi coperti da tovagliette rosse e oro, oppure allestendo un tavolo apposito per i drink, decorato con addobbi e palline colorate, in pieno stile Natale 2011.

Fonte: Marie Claire.