Ridere a crepapelle, ridere fino a piangere, ridere e non riuscire a smettere, ridere fino a sentire dolore alla pancia e alle guance: a chi non è mai capitato? Ridere è un toccasana per l’umore, ma anche per la nostra salute. Infatti, dei ricercatori della School of Medicine dell’Università del Maryland hanno scoperto che il riso fa bene al cuore e ai vasi sanguigni, oltre al fatto che sbellicarsi dalle risate equivale a un’ora di aerobica.

In particolare, il team di studiosi ha sottoposto la visione di commedie e film drammatici e dell’orrore, concludendo che i primi offrono risate e benefici alla salute, in particolare all’apparato circolatorio, riducendo il rischio di infarto. Godersi un horror, invece, può influenzare negativamente il proprio benessere.

Ridere ha l’effetto di un vero e proprio massaggio sul proprio corpo, perché attiva i muscoli del viso, del collo e del busto – ecco perché viene mal di pancia – e aumenta il flusso sanguigno. Inoltre, l’effetto di una risata dura dalle 12 alle 24 ore, riducendo lo stress nel tempo. Un film, un pomeriggio con le amiche, una scena buffa: ridendo gli effetti positivi sono innumerevoli. Quindi al bando tutti i consigli sull’alimentazione e l’esercizio fisico: con il riso sulle labbra, tutti gli sforzi saranno maggiormente ripagati.

È la formula della longevità – e della felicità – e assicura una sensazione di piacere che perdura nel tempo: basta ripensarci e il riso balena di nuovo nella nostra giornata. E che dire del malessere che si porta via? Ridere combatte la depressione, l’insonnia e la paura, migliora l’autostima, liberando la mente dalle insicurezze.

Ben quattrocento muscoli si attivano ridendo: la colonna vertebrale viene praticamente massaggiata dal movimento causato, sciogliendo tutte le tensioni accumulate lungo la schiena e nella zona cervicale. La contrazione del diaframma stimola gli organi vicini – fegato, milza, stomaco – e rilassa l’addome, aiutando la digestione.

Da quando i medici hanno iniziato a prendere in considerazione tutti questi benefici insiti nel ridere, si parla anche di risata terapeutica: ridere attenua la sensazione di dolore, aumentando la soglia di sofferenza. Addirittura potenzia le difese immunitarie: ridendo aumentano gli anticorpi contenuti nella saliva, rendendo il proprio corpo meno vulnerabile a infezioni come il raffreddore.

Sembra abbastanza? Già, ma ridere ha altri benefici. ad esempio, ridendo fino alle lacrime lubrifica gli occhi, evitandone la secchezza e il bruciore. Diverse donne, poi, convinte che ridendo le rughe diventino più marcate, si trattengono dallo sbellicarsi dalle risate. La realtà è che ridere ossigena la pelle, rendendola più tonica e, quindi, riducendo i segni del tempo sul viso. I medici consigliano di ridere almeno dieci minuti al giorno: perché non iniziare?

Fonte: MelaRossa