Dove andare a mangiare per il giorno del proprio matrimonio? Non è una risposta da dare alla leggera, bisogna pensare bene a quello che ci aspetta, in fondo il giorno delle nozze è “solo” il giorno più importante della nostra vita. Così ci sono una sacco di input da valutare per desiderare che sia una giornata perfetta.

Intanto il luogo: il ristorante. Per trovarlo vi aiutano anche delle nuove strutture ricettive, collocate all’interno di antiche ville gentilizie, o addirittura su isole private sul lago. Di solito queste strutture vengono sistemate a hoc per i matrimoni e servite con un ottimo servizio-pasto. Un po’ in tutti i luoghi d’Italia ci sono di queste ville gentilizie, per cui non vi sarà difficile trovarne qualcuna dalle vostre parti.

Galleria di immagini: buffet nuziale

Se invece preferite un ristorante “tradizionale” vagliate bene il rapporto spesa-consumo. Se avete pochi invitati, va anche bene spendere qualcosina in più per un ristorante di lusso, ma se sono tanti, vi conviene scegliere quello con il migliore rapporto qualità prezzo. Fatevi fare un preventivo su due o tre probabili menu dai ristoranti che volete valutare, e ricordate di sceglierli variegati: nel menu perfetto del matrimonio ci devono essere varianti di carne o di pesce, e assolutamente delle ipotesi vegetariane, nel caso non conosciate i gusti di tutti i vostri commensali di quel giorno. Se sapete di possibili intolleranze in famiglia, come la celiachia, provvedere a scegliere un ristorante che serva cibi gluten free.

Altro particolare da non sottovalutare quando si sceglie un ristorante per il matrimonio è la scelta dei posti in sala. Intanto, non lasciate scegliere alla direzione, ma fate sì che si trovino allo stesso tavolo persone che si conoscono tra loro, ma anche sconosciuti: per molte persone single, il matrimonio di un amico è sempre l’occasione ideale per rimorchiare. Un buffet a inizio matrimonio è anche l’ideale per far socializzare i vostri commensali, magari condendo i piatti con specialità dal mondo, come sushi e ravioli al vapore.

Particolare da non trascurare è la torta del matrimonio. Se non siete troppo attaccati alla tradizione, sbizzarritevi. Il matrimonio può essere anche divertente, se lo prendiamo dal verso giusto. E quindi via libera a omini sulla torta che uccidono il neomaritino, o anche allo sposo conteso tra due spose. Ricordate che la torta non deve essere necessariamente a più piani: si può fare una torta principale abbastanza grande, con delle altre torte per far scegliere al meglio ai propri ospiti, magari con torte gelato o profiterole. Infine, se il vostro è un piccolo matrimonio e le tasche vi permettono di farlo, optate per lo champagne al brindisi, è un tocco di classe, ma non si può fare certo se si hanno 500 invitati.

Su Internet ci sono vari motori di ricerca, come questo, dedicati appunto alla scelta del ristorante per il proprio matrimonio. Inserendo una certa quantità di variabili, vi si restituiscono delle proposte tra cui scegliere per rendere quella giornata davvero indimenticabile.