Si intensifica l’attività promozionale di “The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 1”, il nuovo capitolo della serie vampiresca in uscita nelle sale italiane mercoledì 16 novembre, con due giorni d’anticipo rispetto alla distribuzione americana, e il protagonista Robert Pattinson ha discusso riguardo al comportamento del suo personaggio nella pellicola.

A Bruxelles in questi giorni non si parla solo di economia ma anche di vampiri. Robert Pattinson infatti ha tenuto una conferenza stampa ieri nella capitale belga, spiegando di come lui nella vita reale sia molto distante dal personaggio del vampiro Edward Cullen che l’ha reso celebre in tutto il mondo.

Galleria di immagini: Robert Pattinson e Ashley Greene a Bruxelles

Il 25enne attore inglese nel corso della conferenza stampa ha infatti dichiarato a proposito del comportamento del suo personaggio in {#Breaking Dawn}:

«Le ragazze dicono che Edward è “cooosì perfetto”, ma non lo è. A me non piacciono le persone che provano a esercitare un controllo nella loro relazione, quando c’è uno squilibrio tra i due. Questa è una cosa molto sbagliata e molto strana. Per fortuna, alla fine si arrende e cerca di non comandare Bella (Kristen Stewart).»

Robert Pattinson ha inoltre confessato di non avere molto in comune con il vampiro della saga di Twilight che fa sognare milioni di fan:

«Non posso dire di essere simile a Edward. Fin dall’inizio, la relazione tra Edward e Bella è complicata; c’è sempre qualche pericolo contro cui devono scontrarsi. Lui pensa davvero troppo, cosa che non lo rende molto spensierato. Non è per nulla come sono io!»

Fonte: HollywoodLife