Robert Pattinson, a vedere come le fan che lo assedino a ogni apparizione pubblica, si direbbe che sia sempre stato rincorso da donne di ogni età. Invece no: è stato un tipo solitario e la sua prima ragazza l’ha avuta a ben 18 anni.

Ed effettivamente prima della fama globale, probabilmente non molti avrebbero scommesso sul fascino dell’attore inglese Robert Pattinson, che parla così di se stesso dei tempi del liceo:

Galleria di immagini: Robert Pattinson da Berlino a Londra

«Ero un po’ un solitario a scuola. Il mio primo bacio è stato a 12 anni, ma non ho avuto una ragazza finché non ne ho avuti 18.»

E considerando che Kristen Stewart è entrata nella sua vita quando lui ne aveva 21, anche se gli ha dato del filo da torcere almeno per un altro annetto, non si può dire che Rob sia uno con tanta esperienza di donne alle spalle. Ragazzo timido, non aveva neanche una compagnia con cui uscire, e aveva ovviato al problema di scegliere il tavolo cui sedersi durante i pasti alla mensa scolastica:

«Facevo quello che controllava il pranzo e prendevo le patatine di tutti. Non stavo con la banda più interessante, e nemmeno con quella degli sfigati. Transitavo.»

E continua a transitare anche adesso. Dopo le première di “Breaking Dawn”, da Los Angeles a Londra, con Kristen Stewart, e Barcellona e Berlino solo con Taylor Lautner, Rob è tornato alla sua casa londinese, la stessa da dove era stata vista uscire Kristen appena un paio di giorni prima. Timido e senza un gruppo di riferimento, un po’ come la sua ragazza.

Fonte: NowMagazine