Vittorio Sgarbi è sicuramente uno dei più accesi difensori di Silvio Berlusconi: nelle ultime due settimane, infatti, è stato ospite delle più svariate trasmissioni televisive, dove non ha di certo limitato i propri interventi a favore della libertà sessuale del Premier. Dopo la lite che l’ha visto opporsi a Paola Concia a Matrix, Sgarbi ha approfittato dell’ultima puntata de “L’Arena” per attaccare Emma Marrone, colpevole di aver partecipato alla recente manifestazione delle donne. E con lei, la sua scopritrice: Maria De Filippi.

Emma, classificatasi seconda a Sanremo insieme ai Modà, stava spiegando dal palco dell’Ariston le ragioni che l’hanno spinta a partecipare a “Se non ora quando“, peraltro già ampiamente illustrate sia dalle pagine dell’Unità che nella scorsa puntata di Annozero:

Galleria di immagini: Emma Marrone

“Nei confronti di queste persone ho solo una parola: pietà. Perché [le escort del caso Rubygate, ndr] vengono massacrate, ma nessuno si chiede da dove vengono, che problemi hanno, dove sta la loro famiglia, perché a 18 anni sono ancora delle bambine.”

Sgarbi, con le sue solite modalità urlate, la interrompe furiosamente:

“La tua pietà tienila per te, tienila per le cose della religione, tienila per i poveri, per gli umili, per quelli che non hanno lavoro, non per delle ragazze che scelgono di andare dove vogliono in nome della loro libertà! Hanno fatto scelte, come molte ragazze giovani, che vedono nella televisione o in un uomo di potere un riferimento: per esempio Maria De Filippi. E la Gregoraci con Briatore? […] Maria De Filippi con Costanzo non era una scorciatoia?”

Seppur in modo indiretto, Sgarbi difende la volontà delle giovani di prostituirsi con i potenti per ottenere favori di varia natura o, semplicemente, per migliorare le proprie condizioni di vita. Non sono dichiarazioni che stupiscono dal politico, il quale ha già manifestato più volte le proprie convinzioni. Quello che sciocca, tuttavia, è il fatto che le sue parole siano state accolte da un caloroso applauso del pubblico e da cori da stadio sulle parole “Libertà anche di darla“. Il conduttore Massimo Giletti, tuttavia, ha deciso di dissociarsi fermamente da tali dure dichiarazioni:

“Nel momento in cui metti in mezzo una come Maria De Filippi con due ragazzine che fanno certe cose a me non va bene!”

Ed è proprio la regina dei programmi Mediaset a intervenire in diretta telefonica per smorzare i toni, facendo leva sulla calma serafica che, da sempre, la contraddistingue:

“Voglio dire che, a differenza mia, Vittorio non ha avuto alcun rapporto sessuale con Maurizio ed è bravissimo comunque”.