Ryan Gosling, storia di un eroe Hollywoodiano. Dimenticate l’antidivo sporco di sangue in “Drive”, la star statunitense è in realtà un paladino della giustizia, sempre pronto a soccorrere le giovani damigelle in pericolo. L’atto eroico è stato avvistato per le strade di New York, dove l’attore ha recentemente salvato una giornalista dalla morte.

Quasi un episodio da fumetto, a partire dal nome della protagonista: Laurie Penny, reporter britannica, disorientata dal senso di marcia newyorkese, scampata all’investimento di un Taxi per mano di Ryan Gosling, il supereroe. Quale migliore occasione per un Tweet? ecco il resoconto dettagliato:

Galleria di immagini: Ryan Gosling, immagini

«Portavo una nuova parrucca rosa e stavo attraversando la sesta strada, senza guardare a destra, ovviamente, visto che sono inglese. E proprio in quel momento, Ryan Gosling mi ha afferrata poco prima che un Taxi mi passasse sopra e mi ha gridato: “Attenta!”.»

Queste sono state le parole di Laurie Penny per descrivere la sua avventura. E non è la prima volta che Ryan Gosling dimostra una vocazione nello scongiurare i pericoli della Grande Mela: l’anno scorso, infatti, l’attore aveva conquistato il popolo di Youtube per aver bloccato una rissa d’asfalto.

Per le aspiranti damigelle in pericolo, ecco qualche informazione utile sull’impavido attore: oltre a essere un muscoloso vigilante, Ryan Gosling ha una band chiamata “Dead Man’s Bones”, ama farsi i tatuaggi da solo, è apparso semi nudo in “Crazy, Stupid, Love” ed è stato candidato all’Oscar come miglior attore per “Half Nelson”. Insomma, un campione senza scheletri nell’armadio. No, forse una macchia c’è: ha fatto parte del Mickey Mouse Club. Ma a un vero eroe si perdona tutto.

Fonte: Yahoo