È tempo di conoscere le ultime tendenze design, di scoprire come arredare casa e quali sono le giovani promesse del settore: a Milano è tempo, insomma, di Salone del Mobile 2018.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’imperdibile edizione numero 57 della fiera che decreta successi e trend dell’arredo, dalle date ai biglietti passando per tutte le manifestazioni collaterali, come il SaloneSatellite e le biennali EuroCucina e Salone Internazionale del Bagno.

Leggi anche Arredamento d’interni: 10 soluzioni di design per una casa chic

Salone del Mobile 2018: le date

Le manifestazioni si svolgono in contemporanea presso il quartiere Fiera Milano a Rho, da martedì 17 a domenica 22 aprile 2018. Gli operatori di settore – architetti e designer, buyer, decoratori d’interno, distributori e rivenditori, esportatori e importatori, facility manager, general contractor – possono accedere tutti i giorni, dalle 9.30 alle 18.30.

Nelle giornate di sabato e domenica il Salone del Mobile Milano è aperto anche al pubblico.

Salone del Mobile 2018: i biglietti

Mentre per gli operatori è necessaria la registrazione sul sito, i biglietti d’ingresso per il pubblico sono tessere giornaliere, valide solo per l’ingresso sabato 21 o domenica 22 aprile e acquistabili online o presso la reception nei giorni della manifestazione.

I prezzi? Per le tessere disponibili in prevendita: 1 ingresso 35 euro; 1 ingresso+biglietto A/R Milano/Rho Fiera 39,50 euro. Per le tessere acquistabili direttamente al Salone sabato e domenica: 1 ingresso 35 euro; tessera di coppia 50 euro; 1 ingresso bambino da 10 a 13 anni 5 euro; 1 ingresso ridotto da 14 a 17 anni 25 euro.

Il SaloneSatellite è invece aperto al pubblico per tutta la durata della fiera con ingresso gratuito da Cargo 4.

Salone del Mobile 2018: i saloni

Quest’anno, grazie alle biennali e agli eventi correlati, si moltiplicano gli appuntamenti per scoprire le tendenze per arredare casa: accanto al Salone Internazionale del Mobile e al Salone Internazionale del Complemento d’Arredo (suddivisi nelle tipologie stilistiche Classico: Tradizione nel Futuro, Design e xLux) si terranno le biennali EuroCucina, il suo evento collaterale sugli elettrodomestici FTK (Technology For the Kitchen) e il Salone Internazionale del Bagno.

Non possono mancare, infine, le nuove leve del SaloneSatellite, che ospita ogni anno designer e neo-laureandi di scuole internazionali di design.

Salone del Mobile 2018: i numeri

La 57° edizione del Salone del Mobile di Milano propone oltre 205.000 mq di superficie netta espositiva e più di 2.000 espositori (tra cui i 650 i designer del SaloneSatellite) e un 22% di aziende estere presenti. Il Salone Internazionale del Mobile e il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo portano invece in fiera oltre 1.300 espositori su 148.000 mq.

Salone del Mobile 2018: il Manifesto

Quest’anno gli organizzatori hanno scelto di analizzare i valori del Salone, il suo profondo legame con la città e con le aziende, i brand e i designer che lo hanno reso grande nel mondo. Nasce così il primo Manifesto del Salone del Mobile di Milano, che racconta il complesso sistema di connessioni, innovazione, creatività che ogni anno rinnova le sue proposte guardando a un futuro sempre più sostenibile.

Per sottolineare e valorizzare il legame con Milano, poi, la 57° edizione varcherà i confini della Fiera (non solo con il Fuorisalone) e indagherà il rapporto tra la natura e l’abitare con una grande mostra-installazione: dal 17 al 29 aprile davanti a Palazzo Reale, in piazza del Duomo, un padiglione progettato e sviluppato insieme allo studio internazionale di design e innovazione Carlo Ratti Associati offrirà spunti sulla progettualità green negli spazi interni delle case.