Sembra sia svanito il sogno di Nancy Brilli di portare all’altare il suo compagno Roy De Vita. Fidanzati da ben tredici anni, i due sarebbero dovuti convolare a nozze entro quest’anno, ed invece qualcosa è andato storto ed il programma è saltato.

L’attrice italiana, che ha già alle spalle due matrimoni con Massimo Ghini prima e Luca Manfredi poi, aveva molto a cuore l’idea di sposarsi con l’uomo a cui è legata da moltissimo tempo e ha confessato al settimanale di gossip “Diva e Donna” tutto il rammarico per la decisione presa dal compagno:

Eravamo d’accordo che ci saremmo sposati quest’anno ma poi lui non ha più voluto. A me ha detto semplicemente: “Ma no, tanto è uguale!”. Ed io non l’ho presa benissimo […]. Il matrimonio è una promessa, il porsi in un certo modo, direi sacrale, verso un’unione e il progetto comune che si sta tracciando. Si può avere questo progetto anche senza le nozze, ma sarà che io non mi sono mai sposata in chiesa e invece mi sarebbe piaciuto moltissimo.

Insomma, una decisione unilaterale che ha colpito indubbiamente la Brilli, ormai rassegnata all’idea di non sposarsi più in chiesa in quanto De Vita non ha neanche richiesto l’annullamento del primo matrimonio:

Roy prima dovrebbe chiedere l’annullamento del primo matrimonio e dubito che lo faccia dopo 25 anni trascorsi dal divorzio e tante cose successe nel frattempo. Ma non è la cosa più importante. È importante anche come la penso io e come si evolveranno le cose. Ripeto: il suo forfait non l’ho preso benissimo.