Amato, odiato, temuto, invidiato, atteso o sognato… Ragazze, è San Valentino! Un giorno come un altro? Forse. Eppure  in fondo nessuno riesce a sottrarsi all’incantesimo di questo giorno. E’ per antonomasia la Giornata dell’Amore, e si sa, non c’è nulla di più istintivo al mondo e allo steso tempo così complicato! L’amore è la forza che tutto muove, e tutto può distruggere… E’ inevitabile, in questo giorno, domandarsi a che punto del cammino siamo giunte. L’amore è il fine ultimo cui tende l’intero nostro viaggio, ebbene, dove stiamo andando? Cosa ci siamo lasciate dietro e cosa stiamo costruendo? Quanto amore abbiamo saputo far entrare, e quanto è stato respinto, frainteso, calpestato? Che siate malinconici cuori solitari, che abbiate il cuore che scoppia d’amore, o in mille pezzi, che siate giovani mamme alle prese con una forma d’amore tutta nuova, o meno giovani, ma ancora alla rincorsa di un amore sfuggevole… Qualunque sia lo stato attuale del vostro cuore, se vi state guardando dentro e facendo domande, state pur certe che in questo giorno godrete di buona compagnia! E’ l’incantesimo di San Valentino. Domani tutto tornerà alla normalità. O forse no. Il mio pensiero è che se anche avesse voluto significare partenza, solitudine, tristezza, l’amore valeva comunque ogni centesimo del suo prezzo.

Lasciatevi innamorare dell’amore, siate pronte a lottare, a combattere, in nome dell’amore! Può essere mostruoso, ma varrà sempre il suo prezzo… L’amore è il fine ultimo di ognuno di noi!