Sandra Milo in una versione assolutamente inedita e rock. È come compare la Sandrocchia nazionale in “W Zappatore“, film dal titolo che strizza l’occhio a Emililiano Zapata, ma che prende il nome da un musicista salentino, Marcello Zappatore. Il film è interamente girato nel Salento, dove Sandra Milo è stata in queste settimane per le riprese.

Sembrano lontanissimi i tempi in cui vedevamo la Milo a “L’Isola dei Famosi“, eppure è stato solo qualche mese fa. In quell’esperienza, l’attrice si comportò benissimo, nonostante l’età avanzata, ma mostrò molta capacità di sacrificio e di ostinazione contro le avversità.

Stavolta invece diventa una nonna, ma una nonna tutta rock, che indossa vestiti eccentrici e cerca di aiutare il nipote Marcello, leader di una band satanista cacciato dal gruppo dopo aver ricevuto le stimmate, aiutandolo a tornare sulla strada del rock.

Nel cast anche Guia Jelo, nel ruolo della bigotta madre di Marcello. La Jelo la conosciamo soprattutto per le sue partecipazioni a “La piovra”, “Incantesimo” o “L’onore e il rispetto”, e per la parte avuta nel 2009 ne “I Cesaroni“.

Il film è diretto da Massimiliano Verdesca, e sarà distribuito nel 2011. Una straordinaria ironia è il filo rosso che unisce situazioni e personaggi, divisi da etichette e dicotomie che sembrano escludersi a vicenda. La Milo, più di tutti, sembra catalizzare l’attenzione: da Federico Fellini a nonna rock, si dimostra come sempre camaleontica. Le foto nella gallery sono tratte dalla fanpage su Facebook.