Nuove ricerche scientifiche hanno dimostrato che la voce è un ottimo strumento per stabilire se il partner è portato all’infedeltà, ma anche se è attraente, accoppiato e naturalmente incline a fare tanti figli.

Tra tutti gli indicatori di infedeltà che potevamo immaginare questo ancora non l’avevamo considerato, eppure ha solide basi scientifiche. La voce infatti è prima di tutto un segnale del livello di testosterone e estrogeni, da cui dipendono attrazione, infedeltà e procreazione.

Galleria di immagini: Tradimenti al cinema

Più l’uomo ha la voce profonda più ha il testosterone alto, al contrario più la voce della donna è acuta, più alto sarà il livello di estrogeni, quindi di sex-appeal. Perciò se il vostro partner ha la voce molto bassa o molto acuta, avrete la percezione, del tutto inconscia, che è portato a tradire, e potreste aver ragione.

È quanto rivela un nuovo studio pubblicato su Evolutionary Psychology, a cui ha lavorato Jillian O’Connor, che completa un’altra ricerca secondo cui uomini con la voce particolarmente profonda hanno più partner.

Lo studio della dott.ssa O’Connor ha coinvolto 54 maschi e 61 femmine, a cui sono state fatte ascoltare registrazioni di voci modificate digitalmente per essere percepite come ancora più basse o più alte. Dopodiché è stato chiesto loro quale delle voci sentite appartenesse a un fedifrago.

Il risultato? Le donne hanno indicato le voci più profonde come quelle di uomini traditori, ma anche più attraenti. Mentre gli uomini hanno scelto le voci femminili più acute come indicatrici di donne belle e fedifraghe.

Ma i risultati relativi a come vengono percepite le voci hanno riscontri sulla realtà. Secondo David Feinberg, un ricercatore dello studio, la questione è fisiologica, l’alta concentrazione di testosterone ed estrogeni rende più attraenti, e questo fattore può avere conseguenze sulla relazione di coppia:

“se queste persone sono più attraenti, sarà più probabile che si trovino in una relazione. E a causa dei loro ormoni, sarà più probabile che abbiano comportamenti promiscui. E siccome sono attraenti, verosimilmente i loro partner gliela faranno passare liscia.”

Lo stesso Feinberg era stato in Tanzania per studiare la connessione tra livelli di testosterone e inclinazione a fedeltà e numero di figli. E nella tribù degli Hadza aveva scoperto che più la voce di un uomo era profonda, più probabile era che arrivasse ad avere anche un figlio all’anno, e non dalla stessa donna.

Insomma ragazze, cercate di trattenere l’eccitazione di fronte a una voce calda, e voi ragazzi di fronte a una vocina di fata, potreste pagarne le conseguenze.